fbpx

Contro l’autonomia differenziata Cgil Sicilia propone una raccolta firme

Il segretario regionale del sindacato, Alfio Mannino, lancia nel corso della manifestazione a Caltanissetta la proposta "per chiedere a Schifani di ritirare il suo appoggio alla misura affosa-Sicilia”

“Una campagna di raccolta firme per chiedere al presidente della Regione di ritirare la sua adesione al progetto di autonomia differenziata del governo”. Questa la proposta lanciata dal segretario generale della Cgil siciliana, Alfio Mannino, nel suo intervento dal palco della manifestazione regionale contro l’autonomia differenziata, che si è tenuta stamattina a Caltanissetta promossa da Cgil e Uil Sicilia, Anpi, Arci, Ali Autonomie, Legacoop, Uisp. “Si tratta di una battaglia importante- ha detto Mannino- per diritti fondamentali come quelli alla sanità, all’istruzione, alla mobilità, per il futuro dei nostri giovani. Se non otterremo risposte nei termini di politiche per lo sviluppo della Sicilia e del Mezzogiorni la mobilitazione continuerà”.

Leggi anche – Autonomia differenziata, Schifani: “Riapriamo il confronto con lo Stato”

“Finanziare Lep col Fsc è far pagare due volte ai siciliani”

Mannino è tornato anche sull’idea del ministro Calderoli di destinare ai Lep (livelli essenziali delle prestazioni) le risorse del Fondo di sviluppo e coesione (Fsc). “E’ vero che si tratta di residui non spesi- ha detto Mannino- ma non certo per colpa dei siciliani che finirebbero col pagare due volte i costi della inadeguatezza della politica”. Mannino ha rilevato le tante contraddizioni di una misura che renderebbe più forti le regioni forti e più deboli quelle deboli, che non sarebbero in grado di gestire molte competenze. Lo strapotere delle regioni – ha aggiunto- depotenzierà ancora di più inoltre le autonomie locali”. “I diritti e la loro esigibilità- ha detto ancora- verrebbero frantumati così come l’unitarietà dello Stato. Si potranno curare solo i più abbienti che praticheranno ancora di più la migrazione sanitaria-ha aggiunto- portando ulteriori risorse nelle casse degli ospedali di altre regioni. E per quanto riguarda l’istruzione- ha osservato Mannino- l’autonomia potrebbe riguardare la didattica, le graduatorie, i contratti. Si determinerebbe cioè un Paese a più velocità anche in questo importante ambito, cioè un Paese diviso”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli