fbpx

Cyberbullismo, in 800 scuole di Sicilia il progetto “1nessuno100giga”. I numeri

Il progetto contro il cyberbullismo nelle scuole della Sicilia è stato predisposto dall’Ufficio Scolastico Regionale e finanziato dalla Regione. Coinvolti centinaia di istituti superiori

Attività formativa per un totale di 130 ore rivolta a 600 tra ragazze e ragazzi di 276 scuole superiori della Sicilia contro il cyberbullismo. Oltra mille i genitori coinvolti nelle 802 scuole di ogni ordine e grado delle nove province dell’Isola che hanno partecipato al progetto pilota ‘1nessuno100giga’. Numeri che raccontano l’impegno di Fondazione Carolina per sostenere la Scuola del territorio nella diffusione di una nuova cultura di cittadinanza digitale. Un importante progetto interistituzionale predisposto dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia e finanziato dalla Regione Siciliana, per il tramite dell’Assessorato regionale della Pubblica Istruzione e della Formazione professionale. Il progetto si avvale della collaborazione di Fondazione S.O.S Il Telefono Azzurro ETS, del Movimento antibullismo MaBasta e di Fondazione Carolina.

Cyberbullismo, il progetto nelle scuole della Sicilia

Con l’ultimo incontro al liceo scientifico Galileo Galilei di Palermo si è di recente conclusa la prima fase del progetto finalizzato alla prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Un approccio integrato tra scuole e territorio per intervenire tempestivamente e in maniera efficace sui fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Un percorso rivolto a tutta la comunità educante, dall’approccio innovativo e inclusivo, grazie anche agli eventi organizzati nelle nove province siciliane a conclusione dell’attività di formazione. Fondazione Carolina è la Onlus dedicata a Carolina Picchio, la prima vittima riconosciuta di cyberbullismo in Italia. Gli esperti della Fondazione che porta il suo nome hanno ideato e promosso una straordinaria rete formativa, grazie al costante supporto dei Centri Territoriali di supporto (Cts), dell’USR Sicilia.

Quindici esperti per aiutare i più fragili

“Cittadini più informati sono cittadini più consapevoli anche su questi fenomeni così delicati”, dice il direttore dell’USR Sicilia Giuseppe Pierro. “L’attenzione data alle famiglie con il progetto pilota nasce dalla consapevolezza che l’alfabetizzazione digitale è indispensabile in ogni contesto sia informale sia formale. Pertanto, ci rivolgiamo ai genitori affinché possano accompagnare i figli all’acquisizione di uno spirito critico nell’utilizzo delle nuove tecnologie“. Sono 15 gli esperti messi a disposizione da Fondazione Carolina nell’ambito degli incontri, online e in presenza, che hanno formato nuovi peer educator a beneficio di 276 istituti superiori di secondo grado.

Oltre ottocento istituti coinvolti nell’Isola

“Anche la formazione dei genitori è stata impostata nell’ottica di una continuità educativa resa possibile dalla trasmissione di competenze specifiche”, dice il Segretario generale di Fondazione Carolina, Ivano Zoppi. Un percorso avviato alla fine di marzo 2024 con una metodologia differenziata rivolta ai genitori di ragazze e ragazzi di 802 Istituti scolastici della Sicilia. Poco prima dell’avvio ufficiale del progetto, Fondazione Carolina aveva inaugurato lo scorso settembre la sua nuova sede di Palermo.

Il ricordo della prima vittima di cyberbullismo

“Questo progetto risponde pienamente all’approccio formativo di Fondazione Carolina”, continua il Segretario generale, Ivano Zoppi, “perché alle facili soluzioni preferisce trasmettere strumenti e risorse in modo che il ragazzo, il genitore o il semplice cittadino possa contribuire direttamente al benessere dei nostri giovani, tanto offline quanto online”. “Il 13 giugno la mia Caro avrebbe compiuto 26 anni”, ricorda il papà, Paolo Picchio, oggi Presidente onorario della Fondazione intitolata a sua figlia, “e sono contento che in qualche modo Carolina sta realizzando quello che avrebbe voluto fare da grande, la pedagogista. Una delle piccole, grandi emozioni di questa iniziativa, che dalla Sicilia ci richiama tutti al valore universale della comunità, anche nella dimensione digitale”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli