fbpx

Ecomed 2022, il programma: focus su idrogeno, rifiuti ed economia circolare

Si inaugura domani la Green Expo del Mediterraneo organizzata da Amazing Events alle Ciminiere di Catania. Il programma completo dal 6 al 8 aprile, con oltre 80 ore di convegni

“Epmed – Progettocomfort non è solo un salone espositivo. È un  ponte permanente tra la Sicilia e i paesi che si affacciano sul Mediterraneo, nel solco dell’economia circolare e della condivisione delle buone pratiche”. Lo afferma l’amministratore di Amazing Events Salvo Peci ha presentato così in conferenza stampa la nuova edizione del salone, dal 6 al 8 aprile alle Ciminiere di Catania. L’incontro di presentazione, svoltosi alla presenza dell’Assessore all’Energia e Servizi di Pubblica Utilità Regione Siciliana Daniela Baglieri, dell’Energy Manager della Regione Siciliana Roberto Sannasardo e delle aziende e gli enti espositori del salone tra cui il Direttore Generale di Sapio Stefano Cavenaghi e il Responsabile Fonti rinnovabili di Edison per il Sud Italia Fabio D’Alessandro, ha avuto luogo il 4 aprile presso il Palazzo della Regione Siciliana a Catania. “Ecomed- ha continuato Salvo Peci – offre l’occasione per condividere saperi e azioni utili per superare le crisi ambientali in atto”.

Baglieri: “Nostro dovere accompagnare la transizione”

“Organizzare un evento di questo calibro e con tutte le difficoltà aggiuntive che il periodo pandemico ci ha riservato negli ultimi due anni non è semplice”, ha affermato Giusy Giacone, Direttrice Marketing dei saloni. “Però sono convinta che se la Sicilia diventa centro del dibattito nazionale, se aziende nazionali ed estere vengono a Catania e dialogano con le istituzioni, allo stesso tavolo, se questo succede non vince solo Amazing, ma vince la Sicilia tutta”. “La Sicilia torna al centro del dibattito europeo – le fa eco l’assessore Baglieri – e il Governo Regionale ha preso un impegno ben preciso: è nostro dovere accompagnare la transizione energetica nazionale con risposte strutturali nel lungo periodo. Così che si parli di Repower Sicily, oltre che di Repower EU”. La Green Expo del Mediterraneo si muove proprio su questi presupposti ponendosi l’obiettivo di spostare a Sud, nel bacino del Mediterraneo il baricentro dell’economia circolare, mettendo in rete i settori più strategici del made in Italy con stakeholder, istituzioni e aziende. Diffondendo informazione, dando spazi di dibattito e mettendo in comunicazione cittadini, aziende e istituzioni.

Obiettivo riciclare il 90 per cento dei rifiuti

Energia e rifiuti sono ancora una volta i temi cardine. Mai come quest’anno il dibattito sulla transizione energetica e sulla differenziazione degli approvvigionamenti con una predilezione per le rinnovabili torna al centro delle scelte non solo economiche ma anche politiche del nostro Paese. Grazie alle rinnovabili, all’efficientamento e alla riduzione dei consumi, all’utilizzo, in un processo di transizione sostenibile, di tutte le energie a breve tempo disponibili, l’Italia potrebbe infatti dimezzare la dipendenza dalla fornitura russa già entro il prossimo inverno, senza ricorrere a nuove implementazioni di gas o carbone. Dall’altra parte abbiamo la tematica dei rifiuti e della sostenibilità. L’obiettivo per il 2035, cioè tra poco più di 10 anni è di conferire in discarica meno del 10 per cento. Significa riciclare 90 per cento dei nostri rifiuti o imparare a non produrli. Ma un cambio di rotta è ancora possibile. E il fitto programma di convegni organizzato all’interno della tre giorni di Ecomed punta a mettere in comunicazione aziende, istituzioni e stakeholder.

Oltre 80 ore di convegni specialistici

“Resilienza energetica, rigenerazione territoriale e bonifica dei siti inquinati, Piano di azione sull’Economia Circolare e dei futuri finanziamenti sul tema, efficientamento della rete idrica. Saranno questi i principali temi che riempiranno le oltre 80 ore di convegni specialistici”, ha affermato il prof. Giuseppe Mancini Coordinatore dei lavori dei Comitati Tecnico-Scientifici di Catania 2030. “Un lavoro sinergico, quello fatto dal Comitato Scientifico e dal Comitato dei Portatori d’interesse che, in stretta collaborazione con l’Energy Manager della Regione Sicilia Roberto Sannasardo e con gli uffici del Dipartimento per l’Energia ci ha consentito di arrivare ad un programma convegni di alto spessore, che si è fatto catalizzatore di idee ed energie. Ecomed – Progettocomfort è ormai una realtà consolidata che in tanti invidiano e che offre prospettive di futuro a tante aziende e a tanti ragazzi che si affacciano adesso al mondo del lavoro e che hanno la possibilità di entrare in diretto contatto con centinaia di aziende”, ha concluso Mancini.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
325FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli