fbpx

Effetto coronavirus sull’export: quanto pesa la Cina in Sicilia

Il timore dell'epidemia potrebbe rallentare gli scambi. Le esportazioni verso il Paese asiatico valgono l'1,8 per cento del totale regionale. Ma alcune province sono più esposte. A partire da Catania

Declinazione attuale dell’effetto farfalla: un’epidemia partita da Wuhan può avere conseguenze economiche a Trapani. Il coronavirus, o più in generale i timori che sta generando, potrebbe condizionare gli scambi tra la Cina e la Sicilia. E se, chiaramente, la regione non cambia certo le sorti asiatiche, in alcune zone dell’isola un eventuale rallentamento dell’import-export potrebbe farsi sentire. Ecco quanto.

L’1,8 per cento dell’export è cinese

Nei primi nove mesi del 2019, l’export siciliano verso la Cina è stato, secondo i dati Istat estratti da FocuSicilia, l’1,8 per cento dei 6,8 miliardi di euro totali. Non è uno dei partner commerciali di riferimento, ma quella quota vale pur sempre 124 milioni. Con una proiezione di fine anno che arriverebbe oltre i 165 milioni. Ci sono però alcuni aspetti da valutare per avere un quadro più chiaro del peso cinese. Tra gennaio e settembre, la Sicilia è stata un esportatore netto. La merce arrivata dalla Cina ha avuto infatti un valore di 116 milioni, otto in meno di quella volata in Asia. In sintesi: l’isola dalla Cina ci guadagna. Un freno alle esportazioni sarebbe quindi penalizzante per una bilancia commerciale che registra un saldo positivo. L’altro elemento che sfugge alle quote regionali è geografico. Dietro quell’1,8 per cento ci sono flussi di diversa consistenti: Pechino non ha lo stesso impatto in tutte le province.

Catania la provincia più esposta

La provincia più esposta a un eventuale rallentamento degli scambi è Catania. Nessuno, nella regione, esporta di più, sia in termini assoluti che percentuali. La Cina vale infatti il 7,5 per cento dell’export etneo. Cioè 98 milioni nei primi nove mesi del 2019. Anche se il valore assoluto è lontano di altre aree (quello di Biella è doppio, quello di Piacenza quadruplo, quello di Milano supera 1,6 miliardi), Catania è una delle province italiane dove l’incidenza delle esportazioni cinesi è più elevata. Anche a Trapani si fa sentire: viaggia verso la Cina il 4 per cento dei prodotti esportati. Un flusso che ha permesso di avere un saldo positivo di 2,3 milioni. Ragusa si ferma al 2 per cento, ma con un saldo netto di 2,7 milioni. In positivo per oltre 3 milioni anche la provincia capofila delle esportazioni siciliane. Dove però la Cina vale solo lo 0,1 per cento dell’export.

Importazioni in direzione Palermo

La strada che collega la regione e lo Stato asiatico non è a senso unico. C’è anche un flusso in entrata, per quando non molto copioso: su cento euro spesi per importare merce, solo uno finisce nelle casse cinesi. Anche in questo caso, però, ci sono forti differenze territoriali. Arriva dalla Cina il 7,5 per cento delle importazioni palermitane. Tra gennaio e settembre, la provincia del capoluogo ha speso 25,3 milioni in merce cinese. Più di quanti ne abbia incassati (22 milioni) vendendo i propri prodotti a Pechino. Anche Enna, pur con valori più contenuti (2,8 milioni), mostra dati simili: l’8 per cento delle importazioni arriva dal gigante asiatico, mentre valgono solo qualche migliaia di euro i prodotti che hanno fatto il percorso inverso. Come Palermo ed Enna, anche Messina, Agrigento e Caltanissetta sono importatori netti. Negli scambi con queste province, a guadagnarci è soprattutto la Cina. Ma se dovessero rallentare gli scambi, a perderci potrebbe essere soprattutto la Sicilia.

Paolo Fiore
Leverano, 1985. Leccese in trasferta, senza perdere l'accento: Bologna, Roma, New York, Milano. Ho scritto o scrivo di economia e innovazione per Agi, Skytg24.it, l'Espresso, Startupitalia, Affaritaliani e MilanoFinanza. Aspirante cuoco, sommelier, ciclista, lavoratore vista mare. Redattore itinerante per FocuSicilia.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
240FollowerSegui
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultimi Articoli