fbpx

Emorragia di infermieri in Sicilia: Ordine di Palermo chiede incontro alla Regione

"Gli infermieri in Sicilia sono per lo più sottopagati", scrive l'Ordine di Palermo, "oberati dal lavoro e per le perenni carenze di organico, costretti a lavorare in condizioni di pericolo"

“Un emorragia di professionisti”: non usa mezzi termini Antonino Amato, presidente dell’Ordine degli Infermieri di Palermo, per descrivere la situazione del comparto in Sicilia. Molte le ragioni alla base dell’emorragia, “che cresce in parallelo alla diminuzione in Sicilia di opportunità lavorative che siano in linea con il percorso di studi e con le legittime aspettative di questi operatori”.

Infermieri in Sicilia, situazione difficile

Secondo l’Ordine degli infermieri, infatti, gli infermieri in Sicilia sono per lo più sottopagati, oberati dal lavoro e per le perenni carenze di organico, costretti a lavorare in condizioni di pericolo per le frequenti aggressioni nelle aree di emergenza. E ogni anno dall’isola gli infermieri fuggono per andare a lavorare in contesti più dignitosi, in cui la loro professionalità sia valorizzata adeguatamente. “Eppure ci sarebbero gli strumenti per frenare questo fenomeno così triste che via via depaupererà la sanità regionale”, aggiunge il presidente, “a partire dall’introduzione di figure come quella dell’infermiere di comunità, dell’infermiere di famiglia e delle qualifiche dirigenziali infermieristiche”.

Le richieste dell’Ordine di Palermo

Amato cita come un esempio fra i tanti, il caso degli infermieri in servizio al 118. “Spesso, a causa dell’assenza di un medico a bordo delle ambulanze”, prosegue Amato, “gli infermieri si trovano a gestire situazioni di emergenza che vanno molto al di là delle loro competenze. Il risultato è che le responsabilità e i rischi ricadono esclusivamente su questi operatori, con le conseguenze ovvie ed evidenti”. L’Opi Palermo sollecita nuovamente l’assessora regionale alla Salute, Giovanna Volo, a convocare un incontro. “Sin dal giorno del suo insediamento”, conclude il presidente, “abbiamo chiesto un incontro all’assessora Volo, auspichiamo che finalmente ci si possa confrontare sul presente e sul futuro di questi professionisti, meccanismo indispensabile della macchina assistenziale e sanitaria in Sicilia”. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

1 commento

  1. Salve, io sono un’infermiera, siciliana, attualmente alla ricerca di lavoro. Si parla tanto di carenza di personale infermieristico, di personale che lavora in condizioni precarie perche le persone assunte sono poche a fronte delle necessità sanitarie, eppure una domanda che mi pongo è: perché non vengono indetti degli avvisi pubblici per assumere il personale?
    Parlo da infermiera disoccupata che non riesce a trovare lavoro nella propria terra. Tutto ciò mi fa rimanere sconvolta, perché c’è chi vorrebbe lavorare, invece no, si preferisce non assumere e rimanere a corto di personale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli