fbpx

Ex Blutec, l’allarme di Cgil e Fiom sulla cassa integrazione a rischio

Per il sito industriale che fu di Fiat, Cgil Sicilia e Fiom chiedono la proroga sia dell'amministrazione straordinaria che della cassa integrazione, per tutelare tutti i lavoratori. Gli esponenti sindacali perplessi sull'iter di assegnazione dell'area

Preoccupazione per le sorti dei lavoratori ex Blutec e dell’indotto di Termini Imerese viene espressa in una nota dal segretario generale  della Cgil Sicilia, Alfio Mannino e da Roberto Mastrosimone, della Fiom nazionale. L’intervento arriva dopo che il Tar del Lazio ha dichiarato la propria  incompetenza sul ricorso contro l’assegnazione dello stabilimento e dell’area. Per il caso, è stato disposto il trasferimento al Tar di Palermo. “I tempi rischiano di allungarsi ulteriormente – sostengono Mannino e Mastrosimone – e a novembre scadranno  l’amministrazione straordinaria e gli ammortizzatori sociali”. Cgil e Fiom chiedono pertanto che “si provveda subito alla proroga sia dell’amministrazione straordinaria che della cassa  integrazione con apposita legge. Così come è stato fatto per l’Ilva di Taranto”.

Perplessità sull’iter di assegnazione dell’area

Mannino e Mastrosimone esprimono inoltre tutte le loro perplessità su questo ulteriore scoglio sulla strada dell’assegnazione dell’area. “Il ricorso è legittimo – sostengono – ci sfugge tuttavia perché sia stato presentato nella sede sbagliata, non pare credibile che si tratti di un errore”. Cgil e Fiom rivelano che dal canto loro i ricorrenti non avrebbero
rispettato le previsioni del bando. Cosa che aprirebbe la strada, sottolineano, a “seri dubbi sul reale interesse della cordata a fare ripartire l’impianto con un progetto industriale serio e con investimenti“.

Aprire prospettive positive per tutti i lavoratori

“I lavoratori – aggiungono i due esponenti sindacali – sono stanchi del perpetuarsi di una situazione di incertezza dentro la quale le soluzioni positive sembrano miraggi che scompaiono appena gli si è vicini”. Altrettanto legittime sono le nostre preoccupazioni e quelle dei lavoratori. “Noi chiediamo – concludono – che la vicenda si chiuda quanto prima e che per l’ex Blutec e per tutti i lavoratori, diretti e dell’indotto, si aprano prospettive positive”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli