fbpx

Gal Etna, ciclo di incontri sul Bonus Sicilia a Paternò, Bronte e Catenanuova

Ogni impresa potrà beneficiare al massimo di cinquemila euro, "ma nessuna azienda resterà esclusa", assicurano dal Gruppo di azione Locale. Il calendario degli appuntamenti

Quattro appuntamenti, in altrettante realtà territoriali del territorio del Gal Etna, per incontrare associazioni di categoria, professionisti e imprese e presentare loro il bando “BonuSicilia CLLD”, in corso di pubblicazione, sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana. Come annunciato nei giorni scorsi, il bando è rivolto alle microimprese di otto degli undici Comuni del Gal Etna e punta alla concessione di contributi a fondo perduto, messi a disposizione dai fondi FESR, destinati ai Gruppi di azione locale siciliani. Per il Gal Etna la dotazione finanziaria ammonta a 3.2 milioni di euro. Ogni impresa potrà beneficiare al massimo di cinquemila euro, ma nessuna azienda resterà esclusa. Se il numero di aziende dovesse superare il numero di richieste massimo previsto (pari a 640), il contributo verrà abbassato, per essere ripartito in proporzione al numero dei richiedenti. La procedura di selezione avverrà a sportello e le domande si dovranno inoltrare per via telematica dal 20 maggio al tre giugno 2022, attraverso la piattaforma digitale predisposta dal dipartimento regionale Attività produttive. I fondi saranno erogati entro giugno 2022.

Il calendario degli incontri

In dettaglio gli appuntamenti per far conoscere il bando, si terranno secondo il seguente calendario: Lunedì 9 maggio, alle ore 17.30, incontro al Palmento arena, a Ragalna; mercoledì 11 maggio, alle ore 17.30, appuntamento in biblioteca comunale, a Paternò; Giovedì 12 maggio, sempre alle 17.30, appuntamento alla pinacoteca Sciavarello, a Bronte; ed infine, venerdì 13 maggio, alle 17.30, appuntamento all’interno dell’aula consiliare del Comune di Catenanuova. Il bando è rivolto alle aziende che abbiano meno di 10 dipendenti, un fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro, l’iscrizione alla Camera di commercio, un DURC in regola, oltre ad essere dotati di uno Spid, una firma digitale ed avere sede legale e/o operativa in uno degli 8 Comuni del Gal Etna; si tratta di: Belpasso, Bronte, Catenanuova, Maletto, Maniace, Paternò, Ragalna e Santa Maria di Licodia.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
325FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli