fbpx

Hotspot Lampedusa, Cgil chiede tutele per gli operatori della passata gestione

I rappresentanti del sindacato chiedono che le garanzie “vengano date in questo caso e in altri subentri di Croce Rossa italiana nella gestione di Centri di accoglienza”

Cgil e Funzione pubblica siciliane hanno scritto al presidente di Croce Rossa Italiana per chiedere un confronto sulla tutela occupazionale dei 20 lavoratori che sono stati impegnati nell’hotspot di Lampedusa con la cooperativa Badia Grande, cui è recentemente subentrata la Cri. “Si sta procedendo a forme di selezione per nuove assunzioni per la gestione della struttura”, rilevano i segretari Cgil e Fp Francesco Lucchesi e Concetta La Rosa, “che evidenziano che non è prevista alcuna forma di salvaguardia dell’occupazione”. I due esponenti sindacali ricordano che il Contratto nazionale di lavoro Cri, alla voce “cambio di gestione” prevede forme di tutela degli operatori, “alla luce del fatto che il settore è caratterizzato anche dalla gestione dei servizi tramite contratto di appalto o convenzioni, o accreditamento o similari”. Tutele che Cgil e Fp chiedano “vengano garantite in questo caso e in altri subentri di Croce Rossa italiana nella gestione di Centri di accoglienza”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli