fbpx

Interporto di Catania, una super rotatoria da due milioni di euro

I lavori consistono nella realizzazione di una rotatoria che migliorerà la sicurezza e la transitabilità. Saranno riqualificati anche alcuni tratti di strada consentendo così un accesso più sicuro e ordinato alla zona industriale dalla Tangenziale di Catania

Interporto di Catania: saranno consegnati giovedi i lavori da due milioni di euro per rifare la viabilità di accesso. L’opera è coordinata dal commissario straordinario del Governo per la Zes (Zona economia speciale) della Sicilia orientale, Alessandro Di Graziano. Si opera d’intesa con il sindaco di Catania, Enrico Trantino e l’amministratore unico della Società degli Interporti Siciliani Spa, Brigida Alaimo. L’intervento è uno dei lavori finanziati dal fondo Next Generation EU tramite la misura M5C3 del Pnrr. Le Zes sono state individuate per l’esecuzione di infrastrutture di collegamento “ultimo miglio” dei porti e delle aree industriali con le reti di trasporto nazionale, Questo, per il miglioramento dell’urbanizzazione primaria delle aree industriali e la definizione di sistemi infrastrutturali resilienti. I lavori devono essere consegnati entro il 31 dicembre 2023 ed ultimati entro il 30 giugno 2026. Gli interventi complessivi della Zes Sicilia Orientale ammontano a circa 60 milioni di euro.

Una rotatoria per migliorare la sicurezza

I lavori consistono nella realizzazione di una rotatoria che migliorerà la sicurezza e la transitabilità all’intersezione, in termini di fluidità del traffico e di riduzione dei fenomeni di congestione, nonché nella riqualificazione dei tratti di strada immediatamente precedenti e successivi, consentendo un accesso più sicuro e ordinato alla zona industriale dalla Tangenziale di Catania. L’intervento messo in cantiere consentirà all’Interporto di Catania di essere ancora più efficace nell’erogazione dei propri servizi logistici alle imprese. L’avvio dell’intervento rappresenta un passaggio fondamentale per la realizzazione di un’opera resa cantierabile grazie all’efficace cooperazione tra le amministrazioni centrali (ministero per il Sud, gli Affari europei, le politiche di Coesione e per il Pnrr; ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Agenzia della Coesione Territoriale; Invitalia), gli enti locali (Regione Siciliana e Comune di Catania) e la Società degli interporti siciliani Spa.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli