fbpx

Le fiamme e i fumi della nostra indifferenza. “Per fortuna c’è la ruota”

Una ruota panoramica dalla quale ammirare dall'alto " le macerie nelle quali affonda la nostra città". Questo il duro commento dell'associazione di società civile Cittàinsieme sugli incendi a Catania

Per fortuna avremo una ruota panoramica dalla quale ammirare le macerie nelle quali affonda la nostra città. Potremo rimanercene seduti (come abbiamo quasi sempre fatto) a guardare alberi in fiamme, animali carbonizzati, persone sfollate, gente che ha perduto la propria abitazione, attività economiche (dovremmo preoccuparci soltanto di quelle sane) fortemente compromesse, centinaia di ettari di biodiversità andate in fumo. Cos’altro deve succedere perché ci iniziamo a svegliare, ad indignare, ad alzare la voce, ad urlare “basta”?

ruota panoramica Catania in costruzione
La ruota panoramica in costruzione a Catania in piazzale Sanzio, a poca distanza dalla sede di Cittàinsieme

Tragedie causate da incuria e dolo

Le tragedie sono spesso causate dall’incuria oltre che dal dolo. Non sappiamo se gli incendi di questi giorni siano stati accesi da piromani. Saranno le Autorità ad accertarlo. Quello che sappiamo, però, è che anni e anni di inadeguata prevenzione ed incuria hanno contribuito non poco alle conseguenze tragiche delle fiamme. Il nostro pensiero va quindi a chi governa, ad ogni livello, che spesso rimanda a domani ciò che andava fatto ieri. Pensiamo anche a quei cittadini che si disinteressano del tutto ai beni comuni, pre-occupati soltanto delle proprie faccende private, e che di fronte a disastri come quello che stiamo vivendo rimangono in silenzio.

Sempre più cittadini tentati dalla “fuga”

Si parla adesso di centinaia di soccorritori che accorrono da tutta Italia, di droni per la videosorveglianza, di fasce tagliafuoco, di risorse idriche aggiuntive, di piani sicurezza, piani ristori, contributi straordinari, piani alloggio e sgravi fiscali, piani di emergenza con vie di fuga. A noi sembra che l’unica via di fuga dalla quale sono tentati sempre più numerosi concittadini sia quella dello Stretto di Messina o dell’aeroporto, per andare via da una terra totalmente abbandonata a se stessa. Ci stringiamo a tutti i cittadini onesti che hanno subito le conseguenze più gravi di questi incendi. E ci auguriamo che i grandi moti di indignazione che leggiamo in queste ore si trasformino in azioni concrete, affinché il futuro non sia più avvolto dai fumi della nostra indifferenza.

Noi, i lettori
Noi, i lettori
Detto da voi è lo spazio dedicato ai lettori di FocuSicilia. Hai un'opinione, un'idea, un commento su quanto accade nella nostra società? Scrivi a info@focusicilia.it. Regole fondamentali: rispetto e buona educazione

Dello stesso autore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
392FollowerSegui
- Pubblicità -spot_img

Della stessa rubrica