fbpx

Regione siciliana: chiusi sei uffici speciali, nominati tre nuovi dirigenti

Cinque degli otto degli uffici speciali regionali chiuderanno il prossimo 31 gennaio, un altro il 31 dicembre, con le competenze "riassorbite" dai relativi dipartimenti regionali. Cambio dirigenziale nei due dipartimenti Turismo e Affari extraregionali, mentre nella Pesca c'è una riconferma

Il governo regionale guidato da Renato Schifani, nella seduta di oggi pomeriggio, ha proceduto alla nomina di altri tre dirigenti generali. E il 31 gennaio, in anticipo rispetto alle scadenze stabilite, cesseranno la loro funzione cinque degli otto uffici speciali regionali temporanei, mentre un sesto proseguirà l’attività fino al 31 dicembre 2023. Lo ha deliberato la Giunta regionale riunita questo pomeriggio, su proposta del governatore Renato Schifani, nell’ottica della razionalizzazione prevista dalla legge regionale n. 10 del 2000 e del contenimento delle spese.

Gli “uffici speciali” che chiuderanno

Chiudono quindi i seguenti uffici speciali: Progettazione, le cui competenze transiteranno al dipartimento regionale Tecnico, Recupero crediti derivanti da sentenze della Corte dei Conti che rientra nell’Ufficio legislativo e legale della Regione), Immigrazione nel dipartimento della Famiglia, e Comunicazione per la salute e Sanità veterinaria e sicurezza alimentare (rientra nel Dasoe). L’ufficio speciale per l’Edilizia scolastica e per lo stralcio dei pregressi interventi Prof e Oif resterà in funzione fino al 31 dicembre 2023, dovendo completare le certificazioni di spesa degli interventi a valere sul Po Fesr 2014/20. Successivamente le funzioni saranno esercitate dal dipartimento dell’Istruzione. Proseguono la loro attività gli uffici previsti da apposite leggi: Liquidazioni e Centrale unica di committenza, che comunque saranno oggetto di una riorganizzazione attraverso un apposito disegno di legge che sarà predisposto dall’assessore all’Economia. “Così come già annunciato – sottolinea il presidente della Regione – riorganizziamo la macchina dell’amministrazione regionale. Il personale dei disciolti uffici speciali andrà a potenziare i dipartimenti nei quali è necessario rinforzare gli organici”.

Tre nuovi dirigenti di seconda fascia

Quanto ai nuovi dirigenti, si tratta di Alberto Pulizzi, che continuerà a guidare il dipartimento regionale della Pesca; Antonio Cono Catrini, destinato al dipartimento Turismo e Donata Giunta che andrà al dipartimento degli Affari extraregionali. Sono tutti dirigenti di seconda fascia. Non si è potuto procedere alla nomina di un quarto dirigente di seconda fascia in quanto ormai prossimo alla pensione. Da lunedì, invece, il dipartimento regionale della Funzione pubblica procederà alla pubblicazione degli atti di interpello per i dirigenti di terza fascia, che andranno a ricoprire i vertici dei restanti dipartimenti.
“Prosegue in questo modo – evidenzia il presidente della Regione, Renato Schifani – la riorganizzazione della macchina burocratica che è la condizione essenziale per un funzionamento più snello ed efficiente dell’amministrazione regionale. Contiamo di completare il quadro delle nomine in breve tempo, affinché ogni dipartimento abbia un assetto definitivo”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

21,128FansMi piace
511FollowerSegui
350FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli