fbpx

Regione, un tesoretto da 800 milioni. Cgil:”Ora le misure anticrisi”

Il decreto di agosto farà risparmiare alla Sicilia 800 milioni, e per il sindacato il governo regionale deve attivarsi subito "per il lavoro, lo sviluppo e le attività sociali”

“Dopo la riduzione di quasi 800 milioni di euro del contributo della Regione alla finanza pubblica per il 2020, prevista dal governo nazionale con Dl di agosto all’articolo42, il governo regionale non ha più alibi: i fondi risparmiati dovranno essere utilizzati quanto prima per attività sociali, per il lavoro e per lo sviluppo”: lo afferma Alfio Mannino, segretario generale della Cgil Sicilia.

Mannino: “Si attivino misure previste da tre mesi”

Secondo Mannino il governo regionale deve quindi attivarsi “subito, per realizzare alcune misure previste nella finanziaria regionale approvata tre mesi fa per aiutare chi soffre la crisi economica. Per attivare, inoltre, alcune misure necessarie per aggredire le criticità sul piano sociale e sanitario rese ancora più evidenti in questi mesi”. Mannino sottolinea che “la Cgil unitariamente con Cisl e Uil si è  impegnata in questi mesi affinché il governo nazionale aiutasse la Regione  sul piano economico e finanziario. Ora – conclude -chiediamo al governo regionale di avviare  subito il confronto per capire come non sprecare queste risorse, dando le necessarie risposte alla Sicilia e programmarndo un piano di rilancio dell’Isola attraverso le risorse del Recovery fund”

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

19,385FansMi piace
462FollowerSegui
313FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli