fbpx

Ristoratori del catering, protesta in piazza. “Chiediamo come riaprire”

Con lo slogan #unitisiriparte scendono in piazza l’associazione Gamelia e la Fipe Confcommercio di Catania. Mercoledì 5 maggio alle ore 9 si ritroveranno in piazza Università

Con lo slogan #unitisiriparte scendono in piazza l’associazione Gamelia e la Fipe Confcommercio di Catania. Mercoledì 5 maggio alle ore 9 si ritroveranno in piazza Università i ristoratori specializzati nel catering, un settore dimenticato nell’ultimo decreto. Insieme a loro si schiereranno altre categorie vicine a questi specialisti della ristorazione: fiorai, wedding planner, fotografi, organizzatori di congressi, titolari di ristoranti e bar. Tutti preoccupati per la mancanza di linee guida utili alla ripartenza. 

“Comparto base dell’economia turistica”

“Abbiamo bisogno di chiarezza per un comparto che rappresenta la base della economia turistica e una forza trainante per il territorio – sostengono Dario Pistorio, presidente regionale e provinciale della Fipe Confcommercio e Lina Scevola, presidente di Gamelia – Chiediamo una mappa chiara su come ripartire e garantire un futuro senza incertezze alle nostre imprese e ai tanti collaboratori che ci lavorano. Ad oggi non ci sono regole per la ripartenza per chi fa il catering e non avendo linee guida ufficiali è impossibile programmare e prendere impegni con la clientela. La zona gialla, che speriamo arrivi presto anche per noi siciliani, ci consente di lavorare solo esclusivamente all’esterno e all’interno in modalità asporto. E chi non potrà farlo? Gli orari di chiusura devono essere posticipati specialmente qui da noi dove in estate i clienti escono sempre più tardi viste le temperature. E poi i vaccini, chiederemo una ulteriore accelerata che coinvolga tutte le fasce di età, con priorità per chi fa il servizio al tavolo e i camerieri più esposti”.

Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,095FansMi piace
313FollowerSegui
218FollowerSegui
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultimi Articoli