fbpx

Sicurezza sul lavoro, Cgil, Cisl, Uil Sicilia: “Chiediamo nuovi ispettori”

“Sollecitiamo il presidente della Regione a riunire prima possibile il tavolo permanente di confronto. E chiediamo al ministero del Lavoro di predisporre in tempi brevissimi l’invio in Sicilia di nuovi ispettori del lavoro”. Queste le richieste dei sindacati Cgil, Cisl, Uil e Sicilia in tema di sicurezza sul lavoro

Per la sicurezza sul lavoro in Sicilia servono il prima possibile dei nuovi ispettori. Un tema riproposto oggi nel primo step del confronto governo regionale- sindacati sulla sicurezza sul lavoro e nel quale Cgil, Cisl e Uil Sicilia sono tornati a chiedere dopo i gravissimi incidenti delle ultime settimane. Si va verso l’istituzione di un tavolo permanente di concertazione, con la partecipazione di governo regionale, parti sociali e datoriali, istituti di vigilanza Inail, Istituto nazionale del Lavoro, Inps e Asp.

confronto a 360 gradi sulla sicurezza sul lavoro

Cgil, Cisl e Uil regionali, con i propri rappresentanti – Alfio Mannino e Francesco Lucchesi (Cgil), Sebastiano Cappuccio e Rosanna La Placa (Cisl), Luisella Lionti e Ignazio Baudo (Uil) ne hanno discusso oggi con l’assessore regionale al lavoro, Nuccia Albano, in un incontro presso l’assessorato. Sarà il presidente della Regione, Renato Schifani a istituire formalmente il tavolo. “Sollecitiamo il governatore ad attuare prima possibile quest’azione di coordinamento, che noi da tempo chiediamo – affermano i sindacalisti – perché il fenomeno delle morti bianche e degli incidenti sul lavoro è in forte aumento e servono azioni concrete e immediate. Con il tavolo, su cui ci auguriamo il rapido via libera all’istituzione dal presidente della regione- si sancirebbe l’avvio di un confronto a 360 gradi sulla sicurezza sui posti di lavoro, sulla formazione, sul controllo sulla filiera degli appalti, sull’incrocio delle banche dati e sulle regolarità contrattuali”. 

Richiesta di più ispettori del lavoro fatta al ministero

Nel corso dell’incontro Cgil, Cisl e Uil Sicilia, hanno sottolineato la necessità di monitorare il rispetto delle norme di sicurezza in tutti i cantieri attualmente in corso in Sicilia, anche e soprattutto in relazione al corretto utilizzo dei fondi Ue e di quelli del Pnrr. I sindacati confederali hanno ribadito l’esigenza di sicurezza di aumentare in tempi brevissimi il numero degli ispettori del lavoro in Sicilia. “L’assessore regionale al Lavoro, Nuccia Albano – aggiungono Mannino, Lucchesi,  Cappuccio, La Placa ,Lionti e Baudo – ci ha comunicato di essere intervenuta con il ministro del Lavoro, Marina Elvira Calderone per l’invio in Sicilia di un nuovo cospicuo contingente di ispettori. Sollecitiamo il governo nazionale a fare presto, perché vanno subito intensificati i controlli nei posti di lavoro”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli