fbpx

“Sportelli bancari, penalizzate 320 mila persone”. Fabi Sicilia scrive ai candidati

Il coordinatore regionale Carmelo Raffa ha scritto una lettera aperta ai candidati alla presidenza della Regione siciliana, in vista delle elezioni del prossimo 25 settembre

“Lo studio sulla presenza degli sportelli bancari pubblicato dalla Fabi su quasi tutti i quotidiani d’Italia ha messo alla luce che milioni di cittadini italiani non posso fruire dei servizi prestati dagli sportelli bancari. Per quanto riguarda la nostra Regione sono già oltre 320 mila le persone penalizzate dall’assenza di filiale di Istituti di Credito”. Lo scrive il coordinatore siciliano della Federazione autonoma bancari italiani Carmelo Raffa, in una lettera aperta ai candidati alla presidenza della Regione siciliana, in vista delle elezioni del prossimo 25 settembre. Fabi, ricorda Raffa nella sua missiva, è il sindacato più rappresentativo del settore bancario e da tempo monitora la situazione degli sportelli.

L’impegno dei candidati

“Infatti 132 Comuni siciliani non godono di sportelli bancari”, prosegue Raffa nella missiva indirizzata a Renato Schifani, Caterina Chinnici, Gaetano Armao, Nuccio Di Paola, Cateno De Luca, Eliana Esposito e Fabio Maggiore. “Se il fenomeno si espande ulteriormente diventerà un grave problema sociale per i territori dell’isola. Tante persone anziane e anche meno anziane non hanno o non vogliono avere dimestichezza con i mezzi digitali anche per evitare rischi di frodi e truffe. La Fabi Sicilia”, conclude Raffa, “fa un appello a tutti i candidati Governatori per conoscere la loro posizione sul grave problema e il loro impegno che concretizzerebbero se dovessero essere eletti alla più alta carica della nostra Regione”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
329FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli