fbpx

Startup, nel 2020 in Sicilia una su tre è stata costituita online

Le nuove imprese innovative possono essere costituite per via digitale, senza costi. Una modalità che ha successo anche nell'Isola, al quinto posto nazionale per adozione della modalità

Al 31 dicembre 2020, sono 3.579 le startup innovative avviate grazie a una modalità di costituzione digitale e gratuita, tutta online. Il dato emerge dalla diciottesima edizione del Rapporto trimestrale di monitoraggio pubblicato dal Mise, in collaborazione con InfoCamere e Unioncamere. La modalità interamente digitalizzata, attiva dal 2016, può essere gestita con il supporto tecnico della propria Camera di Commercio o in totale autonomia. Il risparmio medio sui costi d’avvio è stimato in circa 2mila euro, grazie all’esenzione dall’atto notarile.

In Sicilia il 33 per cento

In Sicilia sono state 38 nel solo 2020, il 33 per cento del totale delle nuove startup. In totale, dal 2016, sono state 188, che rappresentano il 5,3 per cento nazionale. Davanti la Sicilia, quinta in questa classifica, primeggia la Lombardia, che con 939 startup “digitali” copre il 26 per cento del totale nazionale. Seguono il Lazio (415 startup “digitali”, l’11,6%), il Veneto (384, il 10,6%), la Campania (306, 8,5% nazionale), e l’Emilia Romagna (195, il 5,4%). La modalità online è stata scelta da circa il 37 per cento delle startup innovative costituite in Italia nel corso del 2020 e dal 33 per cento di quelle costituite nel quarto trimestre 2020.

Il record della Basilicata: tutte online

E proprio il quarto trimestre 2020, in cui si sono iscritte alla sezione speciale 338 nuove startup innovative costituite online, ha segnato il numero più alto tra tutti i trimestri dal 2016, superiore anche al record stabilito nel precedente trimestre (292). Il dato, secondo Il Ministero dello sviluppo economico (Mise), Unioncamere e Infocamere autori dello studio, si inserisce in un contesto in cui l’emergenza sanitaria relativa al Covid-19 non è ancora conclusa e dà un segnale positivo all’ecosistema dell’innovazione. Ed è certamente da sottolineare il caso della Basilicata in cui tutte le startup innovative costituite nel corso del 2020 hanno adottato la modalità online.

Durata delle pratiche

Un altro indicatore per cui si riscontrano variazioni significative a livello territoriale è il tempo medio d’attesa tra la costituzione e l’iscrizione dell’azienda nella sezione speciale del registro delle imprese dedicata alle startup innovative, fase che richiede una verifica dei requisiti da parte della Camera di Commercio competente. In media, una startup innovativa costituita online attende 41 giorni per ottenere l’iscrizione nella sezione speciale, mentre nell’ultimo anno i tempi di attesa medi si sono ridotti a 27 giorni.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli