fbpx

Stretto di Messina, Federcosumatori: “Garantire la concorrenza dei trasporti”

L'associazione commenta la decisione dell'Antitrust che ha multato Caronte e Tourist per aver "abusato di posizione assoluta dominante nel trasporto dei passeggeri e auto"

“Accogliamo positivamente il provvedimento sanzionatorio dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato verso la società Caronte&Tourist destinataria di una multa di 3,7 milioni di euro” Lo scrive in una nota Federconsumatori Sicilia, che prosegue: “Secondo l’Autorità, la società C&T, che sullo Stretto fornisce il servizio dal 1965 e detiene oggi una flotta di otto navi, ha abusato di posizione assoluta dominante nel trasporto dei passeggeri e auto al seguito. Lo stesso dominio del mercato è detenuto anche sul traffico merci. A ciò si aggiunge che C&T beneficia dei collegamenti diretti con le reti autostradale e consente così di offrire servizi di traghettamento più brevi e rapidi, mantenendo la tratta più attrattiva per i passeggeri. Inoltre, risulta che la maggior parte degli invasi sono in concessione a C&T in cambio di lavori strutturali delle banchine e, di fatto, interdette a qualsivoglia traffico”.

“Maggiore concorrenza ed equità”

“L’Autorità”, prosegue Federconsumatori, “ha accertato che C&T, in posizione di assoluta dominanza nel traghettamento passeggeri con auto al seguito sullo Stretto di Messina, ha sfruttato il suo potere di mercato per applicare ingiustificatamente prezzi onerosi per i consumatori, con maggiorazione del 40-45 per cento sulla media delle altre rotte comparabili e che tale sproporzione è irragionevole rispetto al valore economico del servizio reso. Da tempo Federconsumatori denuncia questa assurda e ingiustificata situazione, siamo contenti che l’Antitrust sia intervenuta e ci auguriamo che questo sia solo il primo passo in direzione di una maggiore concorrenza ed equità nella determinazione dei prezzi che attualmente, come è evidente, sono fuori da ogni ragionevole logica di mercato”..

“Adeguamento delle offerte tariffarie”

“Le misure assunte dall’Autorità aprono uno spiraglio per quanto riguarda eventuali azioni risarcitorie per i consumatori”, aggiunge l’associazione, “e, per quanto riguarda l’immediato, il corretto adeguamento delle offerte tariffarie e il superamento della condizione di monopolio del mercato da parte di C&T che non può tenere in scacco un traffico annuo di circa dieci milioni di passeggeri. Monitoreremo attentamente i prezzi applicati dalla compagnia, come abbiamo fatto in questi anni, denunciando prontamente rincari e costi ingiustificati”, conclude Federconusmatori.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli