fbpx

Unict “fucina” di notai: 12 laureati etnei tra i 199 vincitori dell’ultimo concorso

Risultati significativi per il dipartimento di Giurisprudenza, che già nel 2018 era stato selezionato per l’assegnazione del Fondo per le strutture di ricerca di eccellenza

Ben dodici nuovi notai hanno conseguito la laurea al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania. È quanto emerge dai risultati dell’ultimo concorso notarile che ha registrato 199 vincitori su 300 posti a disposizione. “I risultati dell’ultimo concorso notarile premiano ancora una volta la qualità dell’offerta formativa del Dipartimento di Giurisprudenza e l’eccellente qualità dei giovani giuristi catanesi”, spiega il professor Salvatore Zappalà, direttore del dipartimento dell’ateneo catanese. Il Dipartimento di Giurisprudenza, nel 2018, è stato selezionato dall’Agenzia Nazionale di Valutazione dell’Università e della Ricerca per l’assegnazione del Fondo del Ministero dell’Università e della Ricerca destinato a 180 strutture di ricerca di eccellenza nel periodo 2018-2022.

Didattica, ricerca e terza missione

“Il riconoscimento di ‘Dipartimento di Eccellenza’ ha premiato i nostri sforzi grazie a tutte quelle attività formative che contribuiscono alla crescita delle conoscenze e delle competenze del giurista attraverso un’azione integrata, di carattere innovativo e ad alto impatto socio-economico, che interessa in ugual misura didattica, ricerca e terza missione”, ha aggiunto il professor Zappalà. “Il risultato ottenuto dai nostri laureati, peraltro, nel concorso notarile ne è la testimonianza. A tutti i nuovi notai i migliori auguri del loro dipartimento e del loro ateneo”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli