fbpx

Università di Catania e Malta con Tech.mt, accordo per l’innovazione

Tecnologia e ricerca saranno il centro della cooperazione nei settori del Cloud Computing, dell'Internet delle Cose, dell’Intelligenza Artificiale, del Machine Learning e del Data Analysis

Rafforzare l’interscambio accademico tra Italia e Malta nel campo dell’innovazione tecnologica e della ricerca. È quanto prevede il protocollo d’intesa siglato dalle Università di Catania e Malta e la Tech.mt Foundation, società creata dal governo e dalla Camera di commercio di Malta per promuovere la strategia nazionale sulla tecnologia innovativa. Il professore Giovanni Gallo del Dipartimento di Matematica e Informatica è stato designato referente dell’accordo per l’Università di Catania.

Leggi anche – Enisie: Malta e Sicilia insieme per lo sviluppo sostenibile

Promuovere le capacità tecnologiche e di ricerca

L’accordo ha lo scopo di promuovere le capacità tecnologiche e di ricerca dei soggetti coinvolti e al tempo stesso facilitare la cooperazione reciproca nella ricerca relativamente ai settori del Cloud Computing, dell’Internet delle Cose, dell’Intelligenza Artificiale, del Machine Learning e del Data Analysis. Il protocollo d’intesa è stato siglato da Mark Bugeja, presidente della Tech.mt Foundation, e dai rettori delle università di Catania e Malta, Francesco Priolo e Alfred J. Vella, nel corso di una cerimonia online che è stata aperta dal Minister for the Economy and Industry, Hon. Silvio Schembri, e dall’Ambassador of Malta to Italy, H.E. Carmel Vassallo. “L’accordo conferma e rafforza la lunga storia di collaborazione tra le università di Catania e Malta e al tempo stesso consentirà di avviare una sistematica e continuativa attività di scambio di ricercatori e studenti, soprattutto di dottorati, tra i due atenei”, ha spiegato il professore Francesco Priolo nel corso della cerimonia.

Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,095FansMi piace
313FollowerSegui
218FollowerSegui
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultimi Articoli