fbpx

Zona industriale, Ugl: “Canali ripuliti, ora si faccia la manutenzione”

I lavori di disostruzione dei canali che attraversano la zona industriale di Catania e le aree limitrofe sono in corso di svolgimento ed alcuni sono già stati portati a conclusione dalle ditte incaricate. A fare il punto della situazione è Angelo Mazzeo, segretario provinciale della federazione Ugl Metalmeccanici etnea, che a fine agosto aveva lanciato l’allarme sulle condizioni degli alvei in vista della stagione autunnale e invernale. Un messaggio che ha raggiunto le sedi istituzionali di Comune e Città metropolitana, con l’attuale commissario straordinario Federico Portoghese che messo insieme tutti i soggetti interessati per avviare con urgenza il particolare intervento. “Avevamo richiamato l’attenzione su una problematica delicata come il serio rischio idrogeologico nell’area produttiva della nostra città, portando ad esempio le pessime condizioni in cui stava versando il lungo canalone davanti alla STMicroelectronics. Fortunatamente il tempo fino ad ora è stato fin troppo clemente nella nostra zona, ma la prevenzione non deve essere mai poca e quindi crediamo di aver fatto bene a stimolare le istituzioni ad intervenire”, evidenzia Mazzeo.

Programmare la manutenzione con largo anticipo

“Quel che speriamo, adesso – prosegue Mazzeo – è che questa manutenzione sia costante e che soprattutto il prossimo anno sia programmata con largo anticipo. Sicuramente, per quanto riguarda la questione torrenti, un passo avanti è stato fatto anche se adesso bisognerà vedere come reggerà l’intera zona industriale quando arriveranno le piogge torrenziali, anche dopo i lavori che sono stati fatti nei mesi passati. Da parte nostra, come organizzazione sindacale, per conto dei lavoratori occupati in quel sito, non mancherà la massima attenzione per quelli che potranno essere i giusti correttivi per evitare pericoli oltre che disagi”. Dalla Ugl Metalmeccanici intanto arriva un plauso al Comune per la manutenzione straordinaria di un tratto importante della ex Ss 114 in direzione Siracusa dopo viale Kennedy. “Ora è davvero un gran piacere percorrere quella strada che, fino a quest’estate, era un colabrodo pericolosissimo. Adesso come avevamo già chiesto – conclude il segretario Ugl Metalmeccanici – c’è estremo bisogno di collocare in quel tratto un impianto di illuminazione per aumentare il livello di sicurezza, considerato che è parecchio trafficato ogni giorno anche da centinaia di lavoratori”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
341FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli