fbpx

Aeroporti di Catania e Comiso, per lo sviluppo “serve l’autostrada a Ragusa”

Del sistema aeroportuale della Sicilia orientale come riferimento dell'area mediterranea si parlava già da un anno. "Ora Enac conferma la nostra strategia aziendale", fa sapere da Sac il dirigente D'Amico. Ma per un vero sviluppo è fondamentale il collegamento autostradale

La decisione dell’Ente nazionale di aviazione civile (Enac) di individuare Catania come hub del Mediterraneo non è una novità assoluta, ma sembra più una evoluzione naturale di un piano di sviluppo che vede l’aeroporto già oggi come quarto d’Italia in termini di numero di passeggeri. Per arrivarci serviranno investimenti sull’aerostazione da almeno 600 milioni di euro, necessari per completare un ampliamento su più fronti con deadline al 2030. Ma le infrastrutture di competenza di Rfi, che dovrà interrare i binari, e di Anas per la realizzazione del collegamento autostradale tra il capoluogo etneo e la provincia di Ragusa dove si trova Comiso, sono altrettanto importanti. La decisione di Enac di confermare il “master plan” per lo sviluppo di Fontanarossa ha quindi di fatto “consolidato e confermato la strategia aziendale già messa in campo da diverso tempo”, afferma Francesco D’Amico, responsabile dell’area Marketing e Commerciale della Sac, Società di gestione dell’aeroporto di Catania.

Di “hub del Mediterraneo” si parla da oltre un anno

La notizia, rilanciata in questi giorni da dichiarazioni alla stampa sul nuovo piano di riassetto degli aeroporti italiani da parte del presidente di Enac Pierluigi Di Palma, non è però una novità. Dell’hub del Mediterraneo” aveva infatti già parlato nell’agosto del 2021 lo stesso Di Palma, ospite dell’aeroporto di Comiso, ed era stata ribadita da un convegno dello scorso aprile nell’Aula magna del Monastero dei Benedettini dell’Università di Catania, con ospite il direttore generale di Enac Alessio Quaranta e l’inequivocabile titolo “Il sistema aeroportuale Hub del Mediterraneo“. In quell’occasione “Sac, insieme all’aeroporto di Comiso con cui abbiamo già proceduto a completare la fusione societaria, aveva già esplicitato questa volontà”. Si tratta quindi, prosegue D’Amico, “di una decisione fondamentale per lo sviluppo del nostro aeroporto, che indirizza gli investimenti che la società di gestione andrà a fare fino al 2030”. Gli investimenti, contenuti nel master plan consultabile sul sito istituzionale di Enac, “prevedono la nuova aerostazione, il nuovo terminal B, l’allargamento dell’attuale terminal A, e tutta la parte propedeutica alla realizzazione della nuova pista che sarà realizzata a completamento dei lavori di Rfi di interramento della ferrovia”, spiega D’Amico. Secondo i piani, l’aeroporto avrà allora la capacità di supportare il transito di 14 milioni di passeggeri l’anno, contro gli attuali 10.

Leggi anche – Ragusa-Catania, pubblicato il bando di gara da 1,4 miliardi di euro

Necessario l’intervento di Rfi e l’autostrada per Ragusa

Gli investimenti necessari non sono però solo quelli a carico dell’aeroporto e della sua società di gestione. “Fondamentale”, oltre all’interramento della ferrovia, un investimento che è ora ora “completamente inquadrato all’interno del Pnrr e che sarà completato entro il 2026”, spiega D’Amico, “è la tratta autostradale Catania-Ragusa. Noi abbiamo messo a sistema i due aeroporti di Catania e Comiso, ma questo necessita di essere collegato dal punto di vista stradale in modo rapido e moderno”, conclude il responsabile dell’area Marketing e Commerciale dell’aeroporto di Catania.

- Pubblicità -
Leandro Perrotta e Agostino Laudani
Leandro Perrotta e Agostino Laudani
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
329FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli