fbpx

Aeroporto di Palermo, luci spente e nuovi alberi per il risparmio energetico

Gesap, con i suoi attuali 500 kW di potenza da generatori solari installati, produce un’energia annua 100 per cento green pari a circa 650.000 kWh. La strategia dell'azienda per il futuro

L’aeroporto internazionale “Falcone-Borsellino” di Palermo aderisce alla diciannovesima edizione di “M’illumino di Meno”, la giornata dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili, organizzata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar su Rai Radio2 con Rai per il Sociale. La validità sociale di tale iniziativa è stata ormai sancita anche dal Parlamento italiano che, con la Legge del 27 aprile 2022, n. 34, recante “Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali”, ha ufficialmente istituto la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili, che si terrà ogni anno il 16 febbraio.

Due ulivi al Centro direzionale

Oggi dunque, nello scalo aereo palermitano, impegnato nel programma per la gestione della riduzioni delle emissioni di CO2 in ambito aeroportuale, si terranno una serie di iniziative per sensibilizzare passeggeri e operatori aeroportuali sul tema del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale. Per l’occasione, saranno piantati due alberi di ulivo e diverse piantine di fiori nelle aiuole vicino al Centro Direzionale. In alcune attività commerciali dell’aeroporto saranno abbassate le luci, mentre sul versante della formazione, si svolgerà una sessione in materia ambientale a cura dei professori Giovanna Marchionni e Paolo Gandini del Laboratorio Mobilità e Trasporti del Politecnico di Milano, che, ieri hanno presentato lo studio sugli spostamenti casa-lavoro del personale Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano.

Le iniziative della giornata

Saranno inoltre distribuiti ai viaggiatori gadget e volantini con il decalogo dell’iniziativa, che si potrà leggere anche su diversi totem presenti in tutte le sale dell’aerostazione, nei punti commerciali, banchi accettazione, banchi imbarco, info point. Ben visibili anche gli adesivi che invitano i passeggeri ad usare le scale al posto di ascensori e scale mobili, al fine di ridurre i consumi di energia elettrica. Analogamente, durante la giornata, tutti gli operatori aeroportuali saranno invitati a limitare i consumi elettrici spegnendo i dispositivi o le luci non necessarie e a limitare l’uso degli ascensori. Nel terminal sarà diffuso un messaggio sonoro, in italiano e inglese, per informare i passeggeri dell’iniziativa.

Ridurre le emissioni climalteranti

“Le iniziative proposte sono di grande importanza”, dice Gabriella Romito, responsabile della direzione Ambiente di Gesap, “poiché hanno l’obiettivo di far comprendere come da semplici gesti quotidiani, specie se osservati da tutti, possono derivare significative diminuzioni dei consumi energetici. E di conseguenza è possibile contribuire alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti nell’atmosfera. Oltre all’utilizzo dell’energia solare per la produzione di energia elettrica”, conclude Romito, “Gesap ha programmato alcuni interventi gestionali ed organizzativi per affrontare la sfida per la tutela dell’ambiente legata alla riduzione delle emissioni e al contenimento dei cambiamenti climatici”.

La produzione energetica di Gesap

Gesap, con i suoi attuali 500 kW di potenza da generatori solari installati, produce mediamente un’energia annua 100 per cento green pari a circa 650.000 kWh. La produzione annua ottenuta con i propri impianti fotovoltaici ha dunque consentito alla società, nel solo 2022, una riduzione di emissioni pari a circa 344.500 kg di CO2. Considerato che mediamente un albero adulto assorbe 167 kg di CO2 all’anno, l’attuale potenza da generatori solari installata ha consentito a Gesap, nel solo ultimo anno, di non emettere nell’atmosfera la quantità di anidride carbonica che dovrebbe essere assorbita da più di 2100 alberi adulti in un anno, che nei prossimi 20 anni significa minori emissioni di CO2 pari a 6.890.000 kg.

I programmi futuri della società

Nei prossimi anni la società di gestione ha programmato l’installazione nel sedime aeroportuale di nuovi impianti, per raggiungere un obiettivo di potenza complessiva pari a 1500 kW (il triplo di quella attuale). Inoltre, all’interno del sedime aeroportuale (air side + land side) sono state installate 17 colonnine di ricarica elettrica per il fabbisogno di 27 auto elettriche. Molto presto saranno installate nei pressi del Centro Direzionale altre 6 colonnine a doppia derivazione. “Siamo contenti di partecipare all’iniziativa M’illumino di Meno, perché i piccoli gesti contro lo spreco energetico possono fare la differenza nella lotta ai cambiamenti climatici – dice Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap – Ritengo che la sostenibilità ambientale sia un fattore fondamentale per la crescita dello scalo aereo e per questo motivo abbiamo sottoscritto l’importante risoluzione internazionale ACI NET ZERO per l’azzeramento delle emissioni di anidride carbonica entro il 2050”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli