fbpx

Benzina e gasolio, Confesercenti Sicilia: vendite in calo del 25% da inizio anno

La scelta del governo Meloni di reintrodurre le accise sul carburante, secondo la Federazione autonoma impianti benzinai aderente all'associazione, rappresenta "un errore gravissimo", soprattutto in un quadro internazionale complicato da inflazione e guerra

“La reintroduzione delle accise sul prezzo dei carburanti è un grave errore. Una scelta che incide negativamente sulle tasche dei consumatori ed in maniera doppia sui gestori degli impianti”. A dirlo è Francesca Costa, presidente di Faib Confesercenti Sicilia, la Federazione autonoma impianti benzinai. Da un sondaggio realizzato dall’associazione in Sicilia, infatti, l’aumento dei costi della benzina e soprattutto del diesel che ha toccato i due euro al litro, hanno determinato un calo nelle erogazioni e nella quantità di carburante venduto pari a circa il 25 per cento.

Piazzali quasi vuoti

“Durante le feste”, dice Costa, gestore di un impianto Esso nella zona Sud di Palermo, “i nostri piazzali sono rimasti pressoché vuoti e temiamo che il trend possa proseguire anche nelle prossime settimane”. Confesercenti ha monitorato la situazione anche nel resto del Paese e il calo registrato dai gestori di impianti di carburante in Sicilia è nella tendenza nazionale.

Errore sulle accise

“Le accise sulla benzina erano state eliminate durante uno dei periodi più drammatici che abbiamo dovuto affrontare, la pandemia”, dice Costa. “Reintrodurle adesso che ci troviamo in un altro periodo di forte crisi per l’impennata dell’inflazione e per l’aumento dei prezzi di carburanti e materie prime per via della guerra, crediamo sia stato un errore gravissimo”.  

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

21,128FansMi piace
511FollowerSegui
350FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli