fbpx

Catania, domani il consiglio comunale deciderà l’aumento della tassa dei rifiuti

Il 29 giugno l'assemblea cittadina si occuperà indirettamente dell'emergenza rifiuti. All'ordine del giorno vi è infatti il piano economico finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani (Pef) 2022-2025 con l'approvazione delle tariffe Tari, con un paventato aumento del 18 per cento

Presa d’atto e approvazione del piano economico finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani (Pef) 2022-2025 e approvazione delle tariffe ai fini della tassa sui rifiuti (Tari) anno 2022, che potrebbe subire un aumento del 18 per cento. Sono questi, dopo le comunicazioni di presidente e consiglieri, i primi punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale che il presidente  Giuseppe Castiglione ha convocato in aula consiliare per domani, mercoledì 29 giugno, alle ore 19. Le due trattazioni sono state richieste con carattere d’urgenza rispettivamente dagli assessori all’Ecologia,  Andrea Barresi, e al Bilancio, Roberto Bonaccorsi.

Tutte le votazioni all’ordine del giorno il 29 giugno 2022

L’Assemblea cittadina è chiamata a esprimersi anche su questi altri argomenti: regolamento e disciplina per l’installazione dei chioschi nella città di Catania; approvazione del regolamento per la gestione delle sponsorizzazioni del Comune di Catania; approvazione della modifica del regolamento comunale per la concessione del patrocinio; autorizzazione alla Acoset S.p.A., società in house, per l’acquisizione di una partecipazione nella “Catania Acque S.p.A” società costituita in vista dell’affidamento del Servizio Idrico Integrato nell’Ato Catania come da normativa in materia; riperimetrazione dei mercati storici “Piazza Carlo Alberto”, “Pescheria” e “Mercato dei Fiori”; riperimetrazione dei mercati rionali Città di Catania – Montessori, Monte Po, Barriera del Bosco, S. Giorgio, Librino, Picanello, Piazza Eroi d’Ungheria, Canalicchio, S.G. Galermo, piazza S. Pio X, Cibali, Villaggio S. Agata.
Al vaglio dell’Aula, inoltre,  le azioni di contrasto alla diffusione epidemiologica del Covid-19 nelle strutture comunali, relativamente alla  variazione ai sensi del decreto legislativo 267/2000 del Bilancio 2021/2023, competenza 2022; il regolamento sulle procedure sanzionatorie amministrative; l’approvazione del programma triennale delle opere pubbliche 2022-2024 e dell’elenco annuale dei lavori per l’anno 2022; l’adozione del regolamento dei servizi cimiteriali e funebri di polizia mortuaria; il riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio relativo all’esecuzione di sentenze, giuste ordinanze del Tribunale civile di Catania, per pagamento a diverse famiglie delle spese di giudizio del servizio di assistenza per l’autonomia e la comunicazione in favore di alunni con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e secondarie di primo grado.
A seguire, la ratifica della deliberazione di giunta comunale n.40 del 21/03/2022 sulla variazione al bilancio di previsione 2021/2023, competenza 2022, legge 108/2021,  Pon Metro 14-20, Poc Metro 14-20, Po Fers Sicilia 2014/2020 (Agenda Urbana) e infine l’approvazione del  regolamento di contabilità in attuazione dell’armonizzazione degli schemi e dei sistemi contabili di cui al decreto legislativo 118/2011.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

3 Commenti

  1. E uno scempio per quelli che paghiamo la spazzatura io lavoro alla scogliera comune Acicastello le ville pagano il doppio di me che abito in 60 mq a Catania Ca stamu fitennu se posso faccio una causa al comune perché mi sembra che stanno esagerando adesso perché non prendono a quelli che non la pagano in cambio di aumentarla sempre agli onesti scusate per lo sfogo mai più a votare per questi

  2. Concordo pienamente!!!Abito in villetta,faccio la raccolta differenziata da diversi mesi ormai…passano con regolarità Trovo SCANDALOSA la proposta di aumentare la spazzatura del 18,,%…pago oltre €1400 di spazzatura…non su può più viver così oltre che gli altri rincari…si dovrebbero vergognare dovrebbero perseguitare chi nn paga … sono INDIGNATA si…deve fare una PETIZIONE. buttare fuori questi tizi che vogliono sempre aumentare e fissare un tetto massimo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli