fbpx

Catania: piace “Airlink”, il nuovo servizio combinato per andare in aeroporto

Da poche settimane è possibile raggiungere la fermata Fontanarossa in treno e poi in tre minuti di autobus raggiungere lo scalo internazionale "Vincenzo Bellini". L'iniziativa nata dalla collaborazione tra Trenitalia e l'Amts

Siciliani e turisti apprezzano il nuovo servizio combinato “Airlink” treno+bus offerto da Trenitalia e dall’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta (Amts) di Catania per raggiungere l’aeroporto Fontanarossa, attivo da poche settimane in virtù di una collaborazione promossa dall’assessorato regionale ai Trasporti nel quadro di un’ampia sinergia tra tutti gli operatori del trasporto pubblico. Nel solo mese di agosto sono stati oltre 800 i biglietti integrati venduti per viaggiare comodamente sul treno fino alla nuova fermata ferroviaria Fontanarossa, e quindi in autobus per soli tre minuti, verso lo scalo internazionale catanese da tutte le principali località della Sicilia.

Nel 2022 biglietto unico

“Abbiamo sempre incoraggiato e promosso questo tipo di integrazione tra i differenti operatori del trasporto pubblico locale, come già avvenuto con il biglietto integrato metro+bus in collaborazione con la Ferrovia Circumetnea – afferma il sindaco Salvo Pogliese – e lavoriamo con Regione, gruppo Fs e Fce per giungere in breve tempo ad ampliare la convenzione e istituire il biglietto unico integrato Trenitalia/Amts/metro, in modo da completare il quadro e offrire al cittadino un servizio metropolitano unico”. “Il 2022 dovrà essere l’anno del debutto del biglietto unico a Catania – aggiunge l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – per realizzare una completa intermodalità dei trasporti pubblici in città. La fermata Fontanarossa ha portato per la prima volta i treni all’aeroporto etneo e inizia a essere apprezzata e utilizzata dai viaggiatori isolani e non solo”.

Si viaggia con un euro

“La navetta dell’Amts era stata messa inizialmente a disposizione in via sperimentale e gratuita dal cda dell’azienda di trasporto etnea – spiega Giacomo Bellavia, amministratore unico di Amts – su indicazione del sindaco di Catania Salvo Pogliese, sin dall’apertura della nuova fermata Fontanarossa, nello scorso mese di marzo, allo scopo di agevolare i passeggeri nel completare il tragitto che conduce all’aerostazione. Terminato il periodo di sperimentazione, alla luce del successo dell’iniziativa, abbiamo deciso di proseguire il servizio in accordo con Trenitalia e l’assessore regionale Falcone, applicando un prezzo contenuto di un euro che viene aggiunto al prezzo del biglietto del treno al momento dell’acquisto”.

Diverse modalità per l’acquisto

Le modalità per ottenere il titolo di viaggio in un’unica soluzione sono molto semplici. Si tratta di pochi passaggi da effettuare attraverso tutti i canali di vendita di Trenitalia, via web e non (sito internet, App Trenitalia, Self Service in stazione, biglietterie, agenzie di viaggio abilitate, punti vendita LisPaga di Lottomatica, SisalPay), scegliendo come destinazione o origine del viaggio la località “Catania Aeroporto Terminal”.

- Pubblicità -
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
262FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli