fbpx

Consorzi di bonifica, Cisl: “Sostegno ai lavoratori di Palermo e Agrigento”

Il sindacato annuncia la mobilitazione per i dipendenti, chiedendo risposte all’Ente consortile che "sembra andare avanti a suon di promesse, senza alcuna reale prospettiva"

“Piena solidarietà agli oltre 120 lavoratori del Consorzio di Bonifica di Palermo che oggi hanno annunciato una giornata di sciopero per il prossimo 15 giugno, e a quelli del Consorzio di Bonifica 3 di Agrigento, che ho potuto incontrare questa mattina”. Lo ha detto il segretario generale della Fai Cisl Onofrio Rota in questi giorni in Sicilia e che oggi ha incontrato i lavoratori del Consorzio di Bonifica 3 Agrigento. “Qui gli operai sono senza stipendio da febbraio”, ha detto ancora il segretario, “e l’Ente consortile sembra andare avanti a suon di promesse, senza alcuna reale prospettiva futura. Anche dalla politica regionale nessuna garanzia, per lavoratori che stanno anticipando di tasca loro i soldi per poter lavorare. É inaccettabile che questa situazione si protragga in piena stagione irrigua mettendo a rischio d’interruzione un servizio indispensabile per l’agricoltura siciliana. Sosteniamo pienamente lo stato di agitazione e chiediamo l’intervento della Regione Sicilia, per dare una svolta concreta a questa vicenda”.

I numeri del Consorzio di bonifica

Presente all’incontro anche il segretario generale della Fai Cisl regionale, Adolfo Scotti, che ha aggiunto: “In Sicilia, dove 270 comuni su 390 sono a rischio idrogeologico, è centrale il ruolo dei Consorzi di Bonifica ed è gravissimo che questi lavoratori attendano lo stipendio da quattro mesi. Ad Agrigento stiamo parlando di 400 persone, e di conseguenza famiglie, 200 lavoratori a tempo indeterminato e altri 200 stagionali. Il settore richiede evidentemente una gestione più lungimirante delle risorse economiche, maggiore autonomia e autogoverno, e una più concreta attenzione da parte di tutte le istituzioni. Sollecitiamo anche le parti datoriali, per una battaglia che deve essere portata avanti insieme per il bene dei lavoratori e delle aziende agricole”.

“Sostenere l’agricoltura siciliana”

“Non si può ritenere indispensabile il ruolo dei Consorzi di Bonifica senza garantire stabilità economica e contrattuale e continuità lavorativa ai lavoratori. Per sostenere l’agricoltura siciliana, rilanciare il comparto e connettere l’economia regionale con il resto del Paese, è necessaria un’azione responsabile e tempestiva della politica e delle istituzioni”, ha concluso conclude il segretario generale Fai Cisl Onofrio Rota.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
326FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli