fbpx

Contributo regionale caregiver, Cgil etnea ai Comuni: massima pubblicità

Gli aiuti riguardano chi si prende cura di disabili "gravi e gravissimi", e per il sindacato etneo "potrebbero risollevare molte famiglie in difficoltà per il carico economico ed emotivo"

La Regione siciliana erogherà un contributo una tantum sia per i caregiver dei soggetti disabili gravi, sia per i caregiver dei soggetti disabili gravissimi. Le istanze possono essere inviate ai distretti socio sanitari che hanno già pubblicato gli avvisi ma i tempi di scadenza si avvicinano e per questo il sindacato chiede ai Comuni di pubblicizzare al massimo queste nuove opportunità. La Cgil e lo Spi Cgil di Catania, nell’ambito delle attività di monitoraggio del corretto utilizzo dei fondi stanziati a sostegno delle fragilità dall’assessorato alla Famiglia, chiedono ora di essere convocati dai Distretto sanitario.

“Somme in tempi brevi”

“Nell’attesa che ciò avvenga chiediamo alle amministrazioni comunali di assicurare un’adeguata pubblicità a questa importante occasione e di versare in tempi brevi le somme ai legittimi destinatari”, dicono la segretaria confederale della Cgil, Rosaria Leonardi e la segretaria generale dello Spi Cgil, Giuseppina Rotella, “gli aiuti potrebbero infatti risollevare molte famiglie in difficoltà per il carico economico, organizzativo ed emotivo. Vigileremo anche su quei distretti che non hanno ancora diramato gli avvisi, come Paternò e Bronte, territori che sono già stati invitati dalla Regione a ultimare l’iter”.

Le scadenze nel catanese

Cgil e Spi segnalano le seguenti scadenze per la presentazione delle istanze: a Catania, Paternò e Adrano l’avviso scade il 30 novembre; a Giarre il 15 Novembre; ad Acireale il 23 Novembre, a Gravina il bando è stato chiuso lo scorso 5 novembre. Manca ancora l’avviso del distretto di Bronte.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
341FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli