fbpx

Crisi, in Sicilia un coordinamento tra sindacati e associazioni datoriali

Confindustria Sicilia, Confcooperative, Legacoop, Confartigianato, Cna, Confcommercio, Confesercenti, Cgil e Uil elaboreranno proposte comuni per la ripresa dell’economia e dell’occupazione

I sindacati e le associazioni datoriali  della Sicilia hanno costituito un coordinamento permanente con lo scopo di elaborare proposte comuni da sottoporre al governo regionale e alle proprie organizzazioni nazionali per uscire dalla crisi che sta investendo le imprese, i lavoratori, le famiglie. Del cartello fanno parte Confindustria Sicilia, Confcooperative, Legacoop, Confartigianato, Cna, Confcommercio, Confesercenti, Cgil e Uil ed è aperto a tutte le organizzazioni che ne condividano le intenzioni.

Obiettivo “fare massa critica”

I promotori ritengono che oggi né il governo nazionale, né quello regionale stiano mettendo in campo misure adeguate per contrastare gli effetti dell’emergenza sanitaria  sull’economia. Insieme dunque puntano a “fare massa critica” e a fare sentire la loro voce, contribuendo così alla ripresa dell’economia e dell’occupazione, al superamento dei gap infrastrutturali, alla valorizzazione delle risorse esistenti. Energia, turismo, cultura, risorse umane, politiche sociali, lavoro: sono i temi a cui le parti sociali attribuiscono priorità che “necessitano – dice un documento – di un serio atto di responsabilità da parte di tutti”. Aggiungendo che “non è assolutamente accettabile che il futuro dei siciliani, dalla declinazione delle risorse del Recovery plan, al piano vaccinale al Next Generation, venga deciso senza il giusto coinvolgimento delle organizzazioni sindacali e datoriali”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli