fbpx

Ecomed, Musumeci alla giornata finale. “Insieme per la transizione energetica”

L'intervento del governatore al Green Expo del Mediterraneo alle Ciminiere di Catania: "La Sicilia si candida ad essere la regione più importante in termini di produzione energetica"

“Sono contento di questo appuntamento, di come sia stato articolato, della partecipazione e dei temi all’ordine del giorno, che ci accompagneranno nei prossimi anni: insieme stiamo affrontando una grande sfida, ma credo che possiamo vincerla tutti insieme”. Si conclude con le parole del Presidente della Regione Nello Musumeci la 14esima edizione di Ecomed – ProgettoComfort, la Green Expo del Mediterraneo, organizzata da Amazing Events alle Ciminiere di Catania. La green expo del Mediterraneo si conferma il salone delle interconnessioni: con i suoi 22 convegni specialistici, cinque sale conferenze, cento relatori, oltre 60 stand e la presenza dell’Agenzia di Coesione Territoriale, dell’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Siciliana, dell’Arpa e dei quattro atenei siciliani e l’ente Parco dell’Etna. Ecomed – ProgettoComfort si afferma come il salone b2b capace di mettere insieme aziende, stakeholders, professionisti, mondo della ricerca e istituzioni.

Lotta alla burocrazia

Un’edizione quella del 2022 che – pur non tralasciando il tema della raccolta dei rifiuti – ha posto l’accento sulla transizione energetica. “La Sicilia”, continua Musumeci, “si candida ad essere la regione più importante in termini di produzione energetica. Una regione che vuole guardare al futuro con una ricchezza di prospettive per dare lavoro ai nostri ragazzi”. “Le imprese devono contare sulle propria forza, e non solo sulle Istituzioni Pubbliche. Devono essere esse stesse produttrici della propria ricchezza. Ma il Governo ha l’obbligo di supportare l’imprenditoria con un processo di alleggerimento della burocrazia”, conclude Musumeci. Ancora una volta Ecomed mette allo stesso tavolo imprenditoria e pubblica amministrazione contribuendo allo sviluppo del territorio, grazie ad un dibattito che diventa volano di progetti realizzati.

I comuni virtuosi

Nel corso della mattinata si è anche svolta la manifestazione Sicilia Virtuosa, la cerimonia che premia i Comuni più virtuosi di Sicilia: sono 167 i Comuni che (in base ai dati certificati relativi al 2020) hanno superato la quota del 65 per cento di raccolta differenziata e 97 gli enti che hanno raggiunto e superato la quota 50 per cento. “L’Expo del Mediterraneo di quest’anno”, afferma il Ceo di Amazing Salvo Pec, “in un clima di ritrovato ottimismo generale, si conferma faro irripetibile sul rilancio delle imprese italiane, e non solo, e sullo sviluppo che caratterizzerà questo e i prossimi anni, nel momento in cui sono in arrivo una quantità di fondi inimmaginabile solo no a pochi mesi fa”.

“Ripartire insieme”

“La ripartenza del nostro settore, al servizio delle imprese e del Paese, guardando anche al Mediterraneo e oltre, è una notizia fondamentale per la ripresa, sia in termini di ricadute per i tanti comparti produttivi coinvolti sia per l’economia tout court. Un sentito ringraziamento va alle Istituzioni, sempre al nostro fianco, alle tante aziende presenti, ai numerosi esperti che continuano a supportarci e ai visitatori”. “Ripartire insieme”, conclude Peci, “ripartire tutti è possibile grazie a voi”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
325FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli