fbpx

Eolie, dalla Regione 2,3 milioni per la messa in sicurezza del porto di Vulcano

I lavori, attesi dal 2015, saranno realizzato nel corso del prossimo anno. Per l'assessore alle Infrastrutture Falcone, il nuovo scalo dovrà essere "all’altezza delle prospettive dell’isola"

Si concluderà mercoledì 24 novembre la procedura negoziata di affidamento dei lavori di messa in sicurezza del porto di Vulcano, nelle isole Eolie. A renderlo noto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone. “Questo progetto”, spiega l’assessore, “ha dovuto attendere più di due anni per ottenere la valutazione Via e la verifica di ottemperanza da parte del ministero dell’Ambiente, ma adesso ci siamo. Manteniamo così l’impegno assunto, raccogliendo l’appello a eliminare un disagio che si trascinava addirittura dal 2015, quando una nave danneggiò gravemente l’esistente pontile in acciaio per l’attracco degli aliscafi”.

Inizio lavori nel 2022

“Da allora la struttura giace in abbandono ma adesso verrà demolita”, prosegue Falcone, “Al suo posto verrà costruito, come voluto dal governo Musumeci, un moderno attracco per mezzi veloci collegato alle banchine portuali, insieme alla prevista sistemazione del molo foraneo”. Il progetto di messa in sicurezza del porto di Vulcano ha un valore di 2.278.882,32 euro. La Regione, attraverso il dipartimento Infrastrutture, si è sostituita al Comune di Lipari per espletare l’appalto e accelerare così i tempi dell’opera. I lavori, una volta affidati, andranno avanti per tutto il 2022.

“Porto all’altezza dell’isola”

“Nell’ambito del nostro piano di rilancio della portualità siciliana, la Regione intende restituire a Vulcano un porto finalmente all’altezza delle esigenze e delle prospettive dell’isola che funge da porta per tutto lo splendido arcipelago delle Eolie”, conclude l’assessore Falcone.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
338FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli