fbpx

Estate in Alto Adige per ottanta studenti siciliani della ristorazione

Selezionati i primi candidati dei corsi di formazione erogati da enti aderenti a FederTerziario. Messaggio del ministro Orlando: “Opportunità di crescita umana e di arricchimento culturale per i ragazzi”

L’avvio di un ponte scuola lavoro tra la Sicilia e l’Alto Adige è stato il tema dell’incontro di stamattina per approfondire l’intesa FederTerziario-HGV firmata lo scorso febbraio e destinata, già dalla prossima estate, a indirizzare ottanta studenti isolani selezionati da FederTerziario Sicilia nelle strutture alberghiere altoatesine indicate dall’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti per lavorare e specializzarsi, col contributo della Regione siciliana che si farà carico delle spese di mobilità. 

Plauso del ministro del Lavoro Orlando

Un’iniziativa che ha trovato il plauso convinto del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando che ha inviato un messaggio all’evento: “Nel Mezzogiorno purtroppo scontiamo ancora livelli di disoccupazione giovanile non accettabili. Troppo spesso la migrazione verso le regioni del nord o verso l’estero è obbligata dalla mancanza di opportunità. Dovrebbe essere al contrario una libera scelta dettata dalla volontà di fare esperienze e arricchirsi. Anche per questo mi complimento ancora con questo progetto di mobilità, perché fornisce ai ragazzi la possibilità di crescere professionalmente e culturalmente, riportando poi sul territorio la loro esperienza”. Presente all’incontro, come delegato, Pietro Galeone, responsabile economico del ministero del Lavoro. 

Progetto che proseguirà negli anni

La selezione finale dei giovani – un primo elenco è già stato predisposto dagli enti di formazione siciliani – sarà affidata all’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti che unisce 4.500 imprese del settore turistico-alberghiero della Provincia di Bolzano, mantenendo uno stretto scambio con le istituzioni scolastiche che riguardano il comparto. L’obiettivo è di estendere numericamente l’iniziativa ad altri studenti già nei prossimi anni e di fare in modo che questo progetto pilota diventi replicabile anche in altre regioni d’Italia. La necessità della diffusione dell’iniziativa in altre realtà è stata al centro del messaggio video della sottosegretaria del ministero dell’Istruzione, Barbara Floridia: “Un ponte tra scuola e lavoro è un’iniziativa virtuosa. Vedere, inoltre, due regioni così lontane geograficamente e vicine nella promozione del lavoro per i giovani è veramente un onore, come ministero dell’Istruzione un plauso deve essere indirizzato a FederTerziario e mi auguro che questo progetto possa diventare un esempio diffuso in tutta Italia”.  

Equilibrare il mismatch occupazionale tra due aree

Importanti promotori dell’iniziativa sono stati i senatori Stanislao Di Piazza e Dieter Steger che hanno raccontato la genesi del progetto, nel corso del 2020, e le motivazioni di un incontro tra Sicilia e SüdTirol che nasce da una strategia per equilibrare il mismatch occupazionale tra due aree del Paese che vivono esigenze differenti. Per Di Piazza “sarete voi giovani a dover migliorare la nostra terra, investiamo su di voi e voi dovete credere in voi stessi, perché vi aspettiamo per ricevere anche nuove prospettive sulla Sicilia”. Il senatore Steger ha precisato che “crediamo possa essere una bellissima esperienza per offrire un’opportunità ai ragazzi nelle nostre strutture che lavorano sul turismo di qualità”. Ai saluti istituzionali ha partecipato anche il sindaco della città metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, che ha rivolto un appello ai ragazzi: “Vi invito a viaggiare e a formarvi, ad aprire le menti, a lavorare all’estero e anche a tornare e a mettere le competenze acquisite al servizio della nostra terra che sul turismo sta puntando e crescendo molto”. 

Supporto della Regione siciliana

Decisivo il supporto della Regione siciliana, presente all’incontro con Marco Zambuto, assessore regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, che si farà carico delle spese di trasporto con i voucher mobilità . “L’incontro di oggi ci conferma che è possibile vedere, tramite la formazione, una prospettiva concreta di lavoro, un’esperienza importante per crescere all’interno di un settore, come quello del turismo, sul quale la Sicilia punta fortemente”. Dopo i saluti istituzionali, Alessandro Franco, segretario generale di FederTerziario, ha introdotto la parte relativa al dibattito, specificando che “le tre parole chiave per meglio rappresentare la nostra idea del mondo del lavoro sono professionalità, politiche attive e sinergie. In questo quadro, i corpi intermedi rappresentano la chiave di volta per contribuire alla qualificazione dei lavoratori, alla creazione di misure finalizzate a creare occupazione e inserimento lavorativo delle imprese, e alla stimolazione finalizzata alla cooperazione di imprese, corpi intermedi e professionisti. Noi puntiamo al lavoro felice, quello che coglie le passioni e i talenti dei singoli”.  

“Necessario alzare il livello delle strutture ricettive”

Il presidente di FederTerziario, Nicola Patrizi, ha spiegato ai ragazzi che “è necessario alzare il livello, oggi le strutture ricettive che lavorano di più sono quelle di alta qualità ed esprimono un’imprenditorialità di eccellenza. Questo accordo serve anche per accelerare sul fronte della mobilità che oggi vede l’Italia tra gli ultimi Paesi in Europa”. Un punto di vista condiviso da Manfred Pinzger, presidente Unione Albergatori e Pubblici Esercizi (HGV): “Voi avete fatto una scelta importante per il vostro futuro e in quest’ottica tutti dobbiamo fare la nostra parte: voi siete invitati e noi vogliamo dare un contributo mettendovi a disposizione le infrastrutture e i servizi e noto che anche in Sicilia c’è la volontà di aumentare la qualità dell’offerta”. Antonino Reina, presidente di FederTerziario Sicilia, chiude l’evento con alcune precisazioni fondamentali: “abbiamo iniziato questa scommessa qualche mese fa, perché crediamo nell’importanza della formazione di qualità. E ci crede anche la Regione che ha già confermato il supporto per la mobilità e che nei prossimi giorni dovrebbe prevedere un ulteriore bando di integrazione per l’attività di stage”.

Servizio per la giornata a cura degli studenti

Nella giornata di ieri, giovedì 21 aprile, i giovanissimi studenti di due enti di formazione professionale hanno preparato e servito una cena di gala per oltre 100 persone organizzata da FederTerziario presso Al Balhara Resort & Spa di Monreale, Palermo. Per i ragazzi, presenti numerosi anche nel giorno del convegno, è stata l’occasione di dimostrare le proprie abilità professionali alla rappresentanza degli albergatori del Südtirol che in estate li accoglieranno nelle loro strutture alberghiere a seguito dell’accordo fra FederTerziario e Hgv – Unione albergatori e pubblici esercenti. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

19,385FansMi piace
462FollowerSegui
313FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli