fbpx

Etnabook 2023 è alle porte. Svelati i nomi dei finalisti del premio letterario

Sta per prendere il via l'Etnabook 2023, il festival internazionale del libro e della cultura di Catania 2023. In attesa del programma ufficiale di questa V edizione, ecco che sono stati svelati i nomi dei finalisti del premio letterario e alcune delle sezioni speciali

Etnabook 2023 sta per cominciare. Il festival internazionale del libro e della cultura di Catania si svolgerà nell’arco di cinque giornate, dal 19 al 23 settembre, e stanno per essere svelati tutti i dettagli di questa V edizione. L’appuntamento per la conferenza stampa di presentazione è previsto per giorno 14 settembre al Palazzo della Cultura di Catania. Ma, in attesa di conoscere i dettagli del programma e di tutti gli incontri, gli ospiti, i laboratori e i workshop di questa edizione ecco che sono stati resi noti i nomi dei finalisti del premio letterario “Cultura sotto il vulcano” che si svolge contestualmente all’Etnabook.

I finalisti del premio letterario

Il premio letterario “Cultura sotto il vulcano” prevede tre diverse sezioni attraverso le quali i partecipanti possono mettere alla prova le proprie capacità di scrittura: poesia, narrativa/saggio e “un libro in una pagina”. Le opere pervenute all’Etnabook sono oltre un migliaio, e arrivano da tutta Italia e in parte anche dall’Europa. Tre diverse giurie di esperti hanno visionato le creazioni artistiche di quanti hanno partecipato, e sono giunti ad un primo verdetto, individuando i finalisti per ciascuna sezione. Ad aggiudicarsi la vittoria però saranno solo alcuni di essi. I vincitori delle varie categorie e le eventuali menzioni speciali saranno annunciati in seguito, durante la serata del 20 settembre. Per scoprire gli autori finalisti e i titoli delle loro creazioni, ecco la gallery dedicata.

Le novità di questa edizione

In questa edizione 2023 l’organizzazione di Etnabook, insieme al main partner Siderat di Monica Marchese e al comune etneo, vuole lasciare un segno tangibile nella città. Qualcosa che continui a diffondere cultura anche nei mesi successivi. Verranno quindi installate quattro casette di scambio libri in alcuni parchi cittadini. In questo modo si potrà proseguire l’opera di divulgazione culturale, di educazione alla lettura e di rispetto dei libri, che sono i punti fondamentali di Etnabook. Quest’anno la cura dell’immagine del festival è stata affidata a una talentuosa e giovane artista, Nadia Musarella in arte laina_art, che ha realizzato il manifesto ufficiale di Etnabook in stile pop-art. Tra le tante novità ci sarà anche uno spazio dedicato alle nuove forme di comunicazione, i social che se ben usati diventano anch’essi ottimi mezzi di diffusione culturale soprattutto tra i più giovani. Avremo così delle attente e creative book-influencer e book-toker che parteciperanno ai nostri incontri e racconteranno Etnabook in una versione tutta da scoprire.

Gli incontri delle sezioni speciali dell’Etnabook

Anche in questa quinta edizione agli incontri ufficiali del programma si uniranno quelli di alcune sezioni speciali, che offrono al pubblico di tutte l’età una variegata e attenta scelta culturale:

EtnaKids, sezione rivolta interamente ai più giovani a cui saranno dedicati laboratori, letture, firmacopie e molto altro. Gli incontri per i più piccoli, curati da Claudia Santonocito  si terranno al polo centrale del Palazzo della Cultura di Catania.

EtnaStar, ideata e curata da Debora Scalzo, scrittrice siciliana di adozione milanese, ma anche produttrice, sceneggiatrice e stilista. Il cuore della rassegna è l’unione tra il mondo del cinema, del teatro e della musica e ha l’obiettivo di approfondire il legame con l’arte.

Etnabook Lab, è la sezione del festival che permette al pubblico di interfacciarsi direttamente con gli autori e gli ospiti presenti, grazie a incontri informali e workshop che faranno parte del programma ufficiale Etnabook. In occasione di questi eventi si avrà l’opportunità di confrontarsi non solo con autori affermati del panorama nazionale ma anche con editori, giornalisti e operatori del mondo della cultura,

Expò Pedara Corner, per il secondo anno consecutivo nel Comune alle pendici dell’Etna si terranno presentazioni ed eventi correlati al festival, curati da Mario Cunsolo e Simona Zagarella del circolo letterario Pennagramma.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli