fbpx

Ferrovie, protocollo tra Regione e Sistemi urbani di Fs per la rigenerazione

Le aree dismesse o da dismettere di proprietà di Ferrovie dello Stato in Sicilia avranno un nuovo scopo: la rigenerazione urbana. Questo l'obiettivo di un protocollo che verrà stipulato tra la Regione e la società

Interventi di trasformazione e rigenerazione urbana di aree ferroviarie di proprietà del gruppo Ferrovie dello Stato dismesse o da dismettere e, ancora, il potenziamento del sistema di scambio intermodale nel territorio siciliano. Sono alcuni degli obiettivi fissati nel protocollo d’intesa che sarà prossimamente stipulato tra la Regione siciliana e Sistemi urbani srl, società capogruppo del settore del Polo urbano che fa capo a Ferrovie dello Stato.

Obiettivo opere di riqualificazione urbanistica

Il protocollo punta a definire e realizzare obiettivi comuni con Fs per favorire la realizzazione di opere di trasformazione urbanistica e di rigenerazione urbana grazie all’insediamento di servizi e funzioni pubbliche e private quali parcheggi, aree verdi e soluzioni volte al risparmio energetico e alla sostenibilità. Fra gli obiettivi, anche la realizzazione di hub intermodali di interscambio che siano efficienti, moderni e adatti ai flussi di mobilità del trasporto. Infine, il potenziamento delle funzioni per la logistica, ovvero i servizi di ultimo miglio.

La “regia” della Regione, Sistemi urbani come presidio

“Il ruolo della Regione in questa intesa che andremo a sottoscrivere – dice il presidente Renato Schifani – sarà quello di fare da cabina di regia, mettendo in atto tutte le azioni necessarie a contenere i tempi e ottimizzare l’attuazione degli interventi con riferimento alle procedure necessarie per la trasformazione delle aree e quindi eventuali iter di variante urbanistica. Sarà cura dell’amministrazione regionale anche valutare le opportunità e modalità di accesso a fonti di finanziamento pubblico per contribuire economicamente alla realizzazione degli interventi”. Il gruppo Sistemi urbani di Fs svolgerà il ruolo di presidio unitario per individuare le opportunità di trasformazione degli asset dismessi o da dismettere e definire, tramite la pianificazione e la progettazione, gli interventi di competenza. Secondo il protocollo d’intesa, le parti si impegnano a costituire anche un tavolo tecnico per seguire le fasi di avanzamento delle attività, aperto anche ai rappresentanti di istituzioni e Comuni coinvolti nelle iniziative di sviluppo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli