fbpx

Filiere della Cdo Sicilia, presentati a Catania i progetti per il territorio

Compagnia delle Opere Cdo Sicilia avvia 10 filiere nei settori trainanti dell’economia: Energia, Edilizia, Sanità, Turismo e Mare, Innovazione e bandi europei, Etna&Sicily, Liberi professionisti, Internazionalizzazione, Artigiani, Industriali e commercianti

Da Cdo Sicilia dieci progetti di Filiere, per le imprese e le attività di sviluppo del territorio, avviati dai coordinatori di Compagnia delle Opere Sicilia. Sono 10 filiere nei settori trainanti dell’economia: Energia, Edilizia, Sanità, Turismo e Mare, Innovazione e bandi europei, Etna&Sicily, Liberi professionisti, Internazionalizzazione, Artigiani, Industriali e commercianti. Sono stati presentati nell’auditorium Camplus d’Aragona, in via Monsignor Ventimiglia, 184, a Catania dove si è svolta la conferenza stampa, la direttrice della Compagnia delle Opere Sicilia, Claudia Fuccio che ha posto l’accento sull’operatività delle imprese che sono all’interno dell’associazione, luogo non solo di pensiero, ma soprattutto di operatività per il territorio siciliano.

Il tema Sanità

Il vice presidente e coordinatore della Sanità, Roberto Monteforte ha messo in evidenza il principio della sussidiarietà e della collaborazione, della rete tra le varie aziende sul territorio. In merito alla salute: “È il primo bene comune in Italia! Cdo Sicilia è pronta a lanciare un incontro che continui il dialogo virtuoso ed equilibrato in merito al rapporto di partenariato tra pubblico e privato per razionalizzare risorse, personale e presenze sul territorio della sanità siciliana”. Di energia, invece, ne ha parlato il coordinatore Salvo Scuto illustrando alla platea gli appuntamenti e i progetti che sono in essere come la partecipazione alla fiera “HeySun sulla transizione energeticaSiciliaFiera, a settembre. “Sul tema energia nuove ed innovative, vi è un tavolo su cui si hanno grandi aspettative per il futuro, senza mai dimenticare il dialogo tra aziende e quello con la politica. Anche perché dati alla mano crescono imprese italiane nelle rinnovabili: +13,2% nel 2023, il 74,4% nel fotovoltaico”. 

Intercettare fondi europei

Cdo Sicilia è inclusiva anche su nuove realtà imprenditoriali innovative e veloci a intercettare fondi europei, coordinati da Danilo Mirabile e Natasha Arcifa. Mirabile ha sottolineato come “La filiera Innovazione, presidio di studio e applicazione di soluzioni all’avanguardia, è dedicata a coinvolgere e condurre i soci Cdo attraverso i necessari processi di evoluzione e cambiamento che permettono di rispondere in modo efficace e sostenibile alle sfide del mercato, guidando il territorio siciliano verso nuovi orizzonti di crescita e competitività”. Non solo imprese, ma anche liberi professionisti all’interno della Cdo Sicilia coordinata da Lucia Tuccitto e da Salvatore Rigaglia. L’avvocato Tuccitto ha sottolineato come: “La filiera dei liberi professionisti è una rete pluridisciplinare che accomuna figure professionali di ogni livello. Una delle caratteristiche distintive della filiera è la sua natura trasversale che consente a professionisti con background e competenze diverse di incontrarsi, collaborare e creare soluzioni innovative. Uno dei vantaggi significativi di far parte di una rete multidisciplinare è l’ampia opportunità che offre per la collaborazione e la condivisione delle conoscenze. Il libero professionista è un imprenditore!”.

Leggi anche – Impresa, Compagnia delle Opere lancia la rete dei liberi professionisti siciliani

Sicilia al centro del Mediterraneo

La Sicilia al centro del Mediterraneo, elemento di opportunità per le aziende siciliane che desiderano internazionalizzarsi e la Cdo Sicilia ha una sua filiera coordinata da Giovanni Patti. “La filiera dell’internazionalizzazione, continua Patti, si riferisce all’insieme di attività, processi e strategie che le aziende utilizzano per entrare e competere nei mercati globali. In estrema sintesi, la filiera dell’internazionalizzazione che mi pregio di coordinare si prefigge l’obiettivo di supportare ed accompagnare le PMI in questo complesso processo che richiede, tra l’altro, una strategia ben coordinata ed una capacità di adattarsi alle diverse sfide culturali, legali e di mercato”. Particolare attenzione alla filiera dell’edilizia, coordinata tre professionisti del settore, a prendere la parola Roberto Crisafulli che da posto in evidenza come: “L’edilizia è per antonomasia il settore della concretezza. Eppure in questi ultimi anni il comparto edilizio, da sempre locomotiva economica del nostro paese, soprattutto al sud, è rimasto in balia, non solo della crisi economica, ma anche di una classe politica che, sulle spalle del settore edile, si è data battaglia. Adesso, dopo la sbornia da super bonus, il comparto edile sta cercando di riorganizzarsi e ripartire… Mattone dopo mattone”.

Le grandi opportunità della Sicilia

Non dimentichiamo che la Sicilia è un Isola con grandi opportunità quindi, particolare attenzione al mare, al territorio con due filiere: Turismo e Mare, affidata a Toti La Rosa e Etna&Sicily coordinata da Seby Costanzo. Toti La Rosa nel suo intervento ha detto: “Iniziativa della Cdo Sicilia che mira a valorizzare le potenzialità del nostro territorio costiero e a promuovere il settore turistico come volano di crescita economica. Questo progetto rappresenta un’opportunità unica per gli imprenditori locali di connettersi, collaborare e innovare, creando sinergie che rafforzeranno la competitività del nostro sistema economico”. Da contraltare e a dare forza al concetto di territorialità, Seby Costanzo che organizzerà a novembre un grande evento sul vino poiché Catania verrà candidata come città del vino e nel 2025 la regione siciliana sarà eccellenza agroalimentare per l’Europa. Grande progettualità e fattività per il territorio siciliano grazie all’azione costante e capillare della Compagnia delle Opere Sicilia.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli