fbpx

“Guide turistiche digitali”, i laboratori innovativi di Fondazione Archimede

Laboratori creativi e innovativi di cultura digitale nei corsi post-diploma hanno portato alla realizzazione di pacchetti turistici sul web. L'accordo con Izi Travel e Road Travel

Nuove competenze digitali nell’ambito turistico e collaborazione con piattaforme internazionali. Passa dall’Its Fondazione Archimede di Siracusa un laboratorio innovativo “per la gestione di delle strutture turistico ricettive e le attività culturali” di grande interesse per lo sviluppo di nuove professionalità in uno dei settori economici più importanti per la Sicilia. Ne abbiamo parlato con il direttore dell’Archimede Giovanni Dimauro e con Elisa Bonacini, archeologa, esperta di comunicazione culturale digitale e docente del corso di “scrittura tecnico formale basata sullo storytelling digitale che ha guidato gli studenti nella realizzazione di pacchetti turistici digitali.

Izi Travel e Road Travel

I pacchetti inoltre sono stati pubblicati su due diverse piattaforme, Izi Travel e Road Travel. Su Izi Travel sono accessibili 16 audioguide in italiano mentre su Road Travel si trovano 16 itinerari in inglese che coprono viaggi ciascuno di diversi giorni. In entrambi i casi i pacchetti sono gratuiti, e anzi una speciale collaborazione è nata con i dirigenti delle piattaforme, Alex Tourski, Ceo di Izi Travel e Kirill Khomko Co-founder Road Travel, che hanno voluto testimoniare il valore della collaborazione inviando dei video dedicati all’esperienza con i ragazzi di Siracusa.

Competenze necessarie

Giovanni Dimauro ha raccontato che “le aziende oggi hanno difficoltà a trovare delle figure tecniche. Sembra un paradosso, ma possiamo dire che oggi lavoro ce n’è”, ma le aziende non trovano persone formate con le giuste competenze. “Questo significa che purtroppo il sistema della istruzione oggi da noi non fornisce le competenze richieste dal mercato del lavoro”. Problema acuito anche dalla trasformazione digitale, anche nel settore del turismo e della cultura.

Sbocchi occupazionali

Quindi l’obiettivo della Fondazione Archimede “è quello di fornire programmi di studio della durata di due anni che possano dare agli studenti una preparazione adeguata alle richieste del mondo del lavoro e uno sbocco occupazionale. Un successo, perché alla fine del corso di studi l’80 per cento dei ragazzi trova un’occupazione coerente con quanto studiato”.

Leggi anche – Aziende e Ict, lavoratori esperti in tecnologia. Il ruolo degli Its

Pacchetti turistici digitali

Elisa Bonacini ha spiegato il percorso seguito per la creazione dei pacchetti turistici digitali e i dettagli della cooperazione con le piattaforme internazionali per fornire ai ragazzi le competenze di cui hanno bisogno. “Con il direttore Dimauro stiamo pensando di fare le guide anche in altre lingue e di avviare altri progetti a partire da questi profili che sono ormai istituzionalizzati per la Fondazione Archimede”.

Fondazione Archimede in Sicilia

“Abbiamo dei corsi in svolgimento in varie sedi in Sicilia, e prevediamo di avviarli dal prossimo autunno anche a Catania – dice Giovanni Dimauro – I ragazzi almeno in possesso di diploma posso contattarci via social se interessati. Noi abbiamo in progetto di proseguire su questa strada e arricchire ulteriormente questi progetti”.  Di seguito i link alle pagine della Fondazione Archimede.

Le guide sulle piattaforme

16 audioguide/audiotour multimediali su izi.TRAVEL (in italiano), visualizzabili sia dalla piattaforma web che dall’applicativo dal profilo della Fondazione.

16 itinerari “on the road” su Road.TRAVEL (in inglese) che sono visualizzabili dal profilo della Fondazione e già inseriti nel catalogo di proposte di itinerari per l’’Europa.

- Pubblicità -
Turi Caggegi
Turi Caggegi
Giornalista professionista dal 1985, pioniere del web, ha lavorato per grandi testate nazionali, radio, Tv, web, tra cui la Repubblica e Panorama. Nel 1996 ha realizzato da Catania il primo Tg online in Italia (Telecolor). È stato manager in importanti società editoriali e internet in Italia e all’estero. Nel 2013 ha realizzato la prima App sull’Etna per celebrarne l’ingresso nel patrimonio Unesco. Speaker all’Internet Festival di Pisa dal 2015 al 2018, collabora con ViniMilo, Le Guide di Repubblica e FocuSicilia. Etnalover a tempo pieno.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

24,800FansMi piace
691FollowerSegui
392FollowerSegui
652IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli