fbpx

Hackeraggio Gse, preoccupazione di Ugl Chimici Energia: “Chiediamo chiarezza”

L'attacco informatico alla Gestione servizi energetici, società ministeriale, che in Sicilia si occupa di rinnovabili grazie a un accordo con la Regione, dieci giorni dall'accaduto resta secondo il sindacato una vicenda con "poca trasparenza"

“Desta sempre più preoccupazione la vicenda che stanno vivendo i lavoratori della Gse, a causa dell’hackeraggio avvenuto a fine agosto”. Lo scrive l’UGL Chimici Energia nazionale in relazione a quanto accaduto alla società Gestore servizi energetici del ministero dell’Economia, che ha attualmente anche una partnership con la Regione siciliana per le energie rinnovabili. L’attacco informatico secondo il sindacato è “un segnale il perdurare del silenzio (interno ed esterno) sull’episodio, da parte dell’Azienda, oramai da circa 10 giorni dall’accaduto”.

“Mancanza di trasparenza”

Ugl Chimici stigmatizza “la mancanza di informazioni su tipologia e quantità dei dati strategici e sensibili carpiti dagli hacker, dopo la richiesta di incontro inviata dal Sindacato subito dopo l’hackeraggio, anche l’associazione dei consumatori Codici ha già chiesto formalmente chiarimenti in merito e garanzia sulla tutela dei dati”. Inoltre, secondo il sindacato “appare poco chiara la mancanza di trasparenza sull’attività di gestione del monitoraggio dell’approvvigionamento gas, essendo questo un tema di grande rilevanza nazionale”. Dall’accaduto risulterebbe quindi che “il livello di sicurezza che Gse ha adottato per la protezione dei propri sistemi, sia risultato insufficiente non solo dal punto di vista tecnologico, ma anche organizzativo, e tutto ciò nonostante siano oramai conosciuti i metodi utilizzati dalla pirateria informatica, e l’importanza di avere a disposizione una struttura in grado di mitigare gli impatti sulla operatività aziendale”. La Ugl Chimici-Energia si impegna quindi “a mantenere alto il livello di attenzione su quanto accaduto e sulle circostanze, per la tutela dei lavoratori, nell’interesse dell’azienda stessa, nonché per motivi di sicurezza nazionale, relativamente al tema energia”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
329FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli