fbpx

Personale Rap e vasche di Bellolampo, approvati due atti decisivi

Il Comune ha approvato gli indirizzi per il piano del fabbisogno per l'anno 2022 e il via libera per l'utilizzo delle vecchie vasche, che porrà fine all’emergenza in discarica, consentendo un risparmio di svariate decine di milioni di euro per trasportare i rifiuti fuori provincia

La giunta comunale di Palermo ha approvato due importantissimi atti di indirizzo idonei a porre una concreta soluzione alle attuali criticità che attanagliano la Rap. In particolare, è stata stamattina approvata sia la proposta di delibera del piano del fabbisogno del personale per l’anno 2022, sia la delibera sul passaggio delle vecchie vasche alla Rap (conclusione e definizione contenzioso transazione curatela Amia). Sul fronte dello smaltimento dei rifiuti la delibera che autorizza la stipula della transazione tra Curatela Amia/Rap e Comune di Palermo, porrà fine all’emergenza di Bellolampo, consentendo, attraverso l’utilizzo delle vecchie vasche, un risparmio di svariate decine di milioni di euro altrimenti necessarie per trasportare i rifiuti fuori provincia. Inoltre, porrà le basi per la pianificazione industriale che a breve, sul tema impiantistico relativa alla piattaforma di Bellolampo, sarà presentata al nuovo governo comunale. La seconda delibera approva il fabbisogno del personale per sopperire alla gravissima carenza della dotazione organica che oggi, a fronte di oltre 2.400 dipendenti alla costituzione di Rap, vede in servizio circa 1.600 lavoratori.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

1 commento

  1. Ma il consiglio comunale è al corrente della pericolosità che pongono in essere l’aumento in altezza delle cosiddette “VASCHE” oppure non ci ha mai pensato nessuno prima di loro. Chiedo, a che altezza sono previste le vasche del futuro?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
329FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli