fbpx

Legambiente contro riperimetrazione: “Il Parco dell’Etna diventi nazionale”

"Non è restringendo l'area protetta che si raggiungeranno gli obiettivi di sviluppo del territorio" scrive l'associazione ambientalista, che propone un allargamento mirato e il superamento della gestione da parte della Regione Siciliana

Sulla proposta avanzata da alcuni sindaci di ridiscutere i confini del Parco interviene con una nota Legambiente: “La recente decisione del Consiglio del Parco dell’Etna, guidato da Carlo Caputo, non sembra andare nella direzione di tutelare e conservare l’ambiente naturale unico che caratterizza la nostra ‘Muntagna’ – scrive l’associazione ambientalista -. Questa decisione è diametralmente opposta a quella di Legambiente Sicilia che ha proposto l’istituzione del Parco nazionale. Non è certamente restringendo l’area protetta che si riusciranno a raggiungere obiettivi che mirino ad un reale sviluppo del territorio: agricoltura di qualità che esalti le produzioni tipiche dell’Etna, turismo esperienziale e non di massa, enogastronomia che punti sulle eccellenze di una cultura millenaria. Piuttosto traspare la volontà di favorire gli interessi di una parte, senza voler ricercare soluzioni condivise e soprattutto ecocompatibili”.

Allargare l’area protetta

“Ancora una volta – dichiarano Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia, e Giuseppe Maltese, presidente del circolo Legambiente Etneo – nessuna proposta concreta, ma soltanto una toppa peggiore del buco. Un parco non è un museo, ma opportunità di sviluppo sostenibile per le attuali e le successive generazioni. Si potrebbe invece allargare alla costa inglobando tutto il territorio delle pendici, dalla riserva della Timpa fino al parco dell’Alcantara, con una nuova regolamentazione per lo sviluppo omogeneo e controllato dei centri urbani all’interno dei confini dell’area protetta. Il parco inteso non solo come una riserva ma come una continuazione naturale di un territorio urbanizzato seguendo criteri ecologici. Questa è la sfida che lanciamo all’attuale governance del Parco e a cui noi diamo la nostra massima disponibilità a discutere”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli