fbpx

Luoghi del cuore Fai: la spiaggia della Pillirina a Siracusa la preferita in Sicilia

L'undicesima edizione del censimento spontaneo dei patrimonio culturale italiano vede la spiaggia di Siracusa al settimo posto nazionale. Segue Scala dei Turchi, mentre terza è al momento la "cala delle tre piscine" a Bagheria

Si trova Siracusa il “luogo del cuore” più votato in Sicilia: è la spiaggia della Pillirina. Si trova nel cuore della Penisola Maddalena a sud della città, nell’area marina protetta del Plemmirio. L’area, che corrisponde a Punta della Mola e viene comunemente detta “della Pillirina”, oltre a essere una delle baie più belle della città, ha un importante background storico: proprio qui nel 415 a.C. gli ateniesi attaccarono per la prima volta la città. Il comitato “Pillirina” promuove per questo luogo l’istituzione di una riserva naturale orientata. Con oltre 3.200 voti si trova al settimo posto tra i “luoghi del cuore” più votati in Italia nell’iniziativa promossa dal Fondo per l’Ambiente italiano (Fai).

“Scala dei Turchi” seconda in Sicilia

L’iniziativa del Fai, giunta all’undicesima edizione, promossa insieme ad Intesa San Paolo e partita da poco più di due mesi e le cui votazioni si concluderanno il 5 dicembre, è secondo l’organizzazione “il più grande censimento spontaneo del patrimonio culturale del nostro Paese” ha visto finora oltre 300 mila voti online su oltre 25.000 luoghi “unici per storia, arte e natura, che restituiscono l’immagine di un Paese straordinario”. Il “luogo” più votato in Italia è, a oggi, il Museo dei Misteri di Campobasso, in Molise, ma anche altri luoghi siciliani sono tra le prime posizioni nella classifica nazionale. Seconda in Sicilia è la “Scala dei Turchi” di Realmonte, a poca distanza da Porto Empedocle ed Agrigento. La nota parete rocciosa (falesia) che si erge a picco sul mare, protagonista nell’ultimo anno di una vicenda burocratica complessa circa la sua proprietà, dimostratasi privata, è stata votata a oggi 2.400 volte, raggiungendo il dodicesimo posto nazionale.

Gli altri “luoghi del cuore” siciliani

A poca distanza dalla Scala dei Turchi, ad Agrigento, sorge la Valle dei Templi: il sito archeologico e culturale più visitato dai turisti in Sicilia è però solo quarto, e ventinovesimo in Italia, con 1.250 voti. A precederlo è un’altra spiaggia, la “cala delle tre piscine“, nel territorio di Bagheria (Palermo), e a poca distanza da Santa Flavia. Quella che il Fai definisce come “una stupenda costa rocciosa, alta 15 metri, posta ai piedi del maestoso Capo Zafferano”, è stata votata 1,750 volte, un risultato che vale il quindicesimo posto nazionale. Segue nella classifica un altro luogo meno noto al turismo di massa, Torre di Manfria, nel territorio di Gela, che ha raccolto oltre mille voti, con il trentaquattresimo posto a livello nazionale. La Torre di Manfria è una torre di avvistamento e difesa, è la vedetta posta su un promontorio dal quale poter osservare interamente i 60 km del Golfo e parte della piana di Gela, si affaccia su una baia dal mare blu circondata da roccia e pietra di gesso, grotte e dalla sabbia gelese color della paglia tanto cara ad Eschilo. La torre è Incastonata in un Sito di Importanza Comunitaria unico per le sue specificità zoologiche, botaniche. Per votare, e per visionare le classifiche per regione in tempo reale, è possibile accedere al portale dedicato del Fondo Ambiente italiano.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli