fbpx

Maltempo in Sicilia: per Stato e Regione è presto per quantificare i danni

72 ore di pioggia quasi ininterrotta, ma la quantificazione dei danni sarà possibile solo "a bocce ferme", dichiara il Sottosegretario all'Agricoltura Francesco Battistoni, che auspica anche un tavolo di confronto a Roma. "Siamo già pronti per farlo e poi individuare gli eventuali ristori", afferma l'assessore regionale all'Agricoltura Toni Scilla

“La calamità è in corso, vedremo alla fine la quantificazione dei danni”. Ospite dei Blu Day, gli Stati generali della Pesca inaugurati a Catania proprio nelle ore del violento nubifragio, il sottosegretario di Stato all’Agricoltura Francesco Battistoni risponde sul tema dell’emergenza maltempo che tanti danni ha già fatto non solo nelle aree urbane ma anche alle coltivazioni, con Coldiretti che stima già perdite per “milioni di euro” solo per l’area della piana di Catania. Sugli stessi toni l’assessore regionale all’Agricoltura Toni Scilla: “Quando tutto sarà passato si provvederà a fare una conta dei danni”. Il governo regionale guidato da Nello Musumeci ha già dichiarato lo stato di emergenza e dichiarato che provvederà a chiedere al governo nazionale lo stato di calamità.

Leggi anche – Maltempo, Musumeci: “Sarà stato d’emergenza. Dolore per la vittima”

Battistoni: “A bocce ferme un tavolo a Roma”

Battistoni sottolinea come, per la proclamazione dello stato di calamità, “c’è tutto un iter da seguire, anche perché la calamità è ancora in corso. Anche perché una volta richiesto e deliberato lo stato di calamità bisogna poi quantificare i danni. E ancora non siamo proprio in grado di farlo, basta affacciarsi fuori. A bocce ferme credo che sarà il caso di aprire un tavolo a Roma e vedere quali sono state le conseguenze reali di questa due giorni tremenda”. “La situazione è davvero preoccupante, e come assessorato siamo pronti per vedere intanto di quantizzare i danni e poi individuare quelle misure che possano consentire al mondo dell’agroalimentare colpito di avere i giusti ristori”, dichiara l’assessore Scilla.

- Pubblicità -
Leandro Perrotta
Leandro Perrotta
Catanese, mai lasciata la vista dell'Etna dal 1984. Dal 2006 scrivo della cronaca cittadina. Sono presidente del Comitato Librino attivo, nella città satellite dove sono cresciuto.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli