fbpx

Meno ospedalizzazioni e più cure a casa. Appello di Cgil e Spi alla Regione

I due sindacati chiedono subito un tavolo per un modello socio- sanitario che dia risposte ai soggetti più fragili , riduca le ospedalizzazioni, e assicuri condizioni di cura e di vita dignitose

“La Regione avvii subito il confronto con le parti sociali per la definizione di un modello sanitario e socio – sanitario per la Sicilia che, attraverso il contributo di tutti i soggetti che rappresentano interessi generali e collettivi, sia in grado di dare risposte ai bisogni dei cittadini, a partire dai soggetti più fragili”. Questo quello che chiedono Cgil e Spi Sicilia, il sindacato pensionati, che sollecitano anche il varo di una legge quadro nazionale sulla non autosufficienza “in grado di mettere ordine nel sistema e garantire gli stessi diritti da nord a sud”.

Messaggio a Razza: “Ad annunci seguano azioni”

All’assessore alla Salute Razza -scrivono in una nota Francesco Lucchesi, della segreteria della Cgil Sicilia, Maria Concetta Balistreri, segretaria generale dello Spi Sicilia e Concetta Raja, della segreteria regionale Spi-  vogliamo far rilevare che i buoni propositi annunciati di recente devono essere accompagnati da azioni che li rendano credibili e concreti. La Sicilia- aggiungono- parte da una condizione di maggiore difficoltà rispetto alle altre regioni d’Italia in tema di diritto  alla salute , alla prevenzione , alle cure in generale e in modo particolare per i soggetti fragili o poveri. Le Case della Salute ad esempio, non sono mai esistite, la medicina territoriale segna il passo,  eppure tutto ciò poteva servire a dare maggiore assistenza  nel periodo dell’emergenza sanitaria. Per non parlare delle liste d’attesa, le cui lungaggini vanno spesso in contrasto col diritto alle cure e il diritto alla salute. Urge dunque uno sforzo per superare il gap”.

Prevedere più medicina territoriale

Nei giorni scorsi è stato varato dalla Commissione per la riforma dell’assistenza sanitaria e socio sanitaria presieduta da Monsignor Paglia un documento che traccia le linee di un nuovo paradigma dell’assistenza prevedendo meno ospedale e più cure a casa nell’ambito del l cosiddetto “ continuum assistenziale “che prevede servizi pubblici e privati commisurati ai bisogni degli anziani non autosufficienti. Inoltre la coalizione  di 43 soggetti che rappresentano gli anziani non autosufficienti  i familiari, gli operatori del welfare, i gestori dei servizi , il sindacato dei pensionati fra cui lo Spi Cgil, definita “Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza “ha elaborato u documento che mira a valorizzare al meglio le opportunità del Pnrr. “Ci aspettiamo- affermano Lucchesi, Balistreri e Raja- che il governo nazionale tenga conto di questo contributo e che la Regione faccia lo stesso. Il rafforzamento dei servizi socio- sanitari territoriali e dell’assistenza domiciliare, la telemedicina, la riforma delle rsa, tutte iniziative che puntano a evitare l’ospedalizzazione delle persone anziane sono obiettivi irrinunciabili”. Opportunità di cura e vita a misura delle persone più fragili, condizioni di vita umane e dignitose sono per Cgil e Spi regionali obiettivi prioritari per i quali le istituzioni nazionali e regionali devono spendersi ognuna per le proprie competenze e con il contributo dei soggetti interessati”. “In Sicilia viviamo una condizione di particolare criticità- conclude la nota di Cgil e Spi- e la strada del confronto è l’unica percorribile per giungere a soluzioni in tempi rapidi e certi”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli