fbpx

Nasce a Catania lo Sportello Sviluppo e Lavoro per imprese e istituzioni

Un nuovo modello per individuare e formare le figure professionali proposto da Meritocrazia Italia, FederTerziario Catania e l’Associazione Talea. Sarà presentato giorno 28 aprile alla Camera di Commercio

Una vera e propria “rivoluzione copernicana” per il mercato del lavoro, uno strumento di cui le imprese potranno beneficiare senza costi e con la certezza di poter così disporre delle figure professionali che servono davvero, anche quelle da creare perché mancanti. Da queste premesse nasce- primo in Italia- lo Sportello Sviluppo e Lavoro, messo in piedi grazie ad una collaborazione tra Meritocrazia Italia, FederTerziario Catania e l’Associazione Talea. Si tratta di un’innovazione assoluta, un nuovo modello messo a disposizione del mondo dell’impresa, delle istituzioni, delle associazioni di categoria, dei lavoratori, per la prima volta tutti insieme, con lo stesso interesse e lo stesso vantaggio per farsi trovare pronti anche rispetto alle nuove sfide, da quelle relative alle opportunità del PNRR, a quelle legate alla transizione ecologica e digitale. Lo Sportello, che sarà presentato ufficialmente venerdì 28 Aprile 2023 alla Camera di Commercio del Sudest Sicilia a Catania con inizio alle 10:30 e tavola rotonda a seguire, sarà punto di raccordo e coordinamento. Nulla che abbia a che vedere con l’attività già svolta dalle agenzie o dai Centri per l’impiego. Lo sportello non si occuperà in maniera diretta di formazione e nemmeno progettazione, non erogherà servizi ma metterà insieme gli attori dell’uno e dell’altro ambito, partendo da un’attenta analisi dei dati raccolti nell’ambito del Progetto Excelsior di Unioncamere. Lo Sportello Sviluppo e Lavoro individuerà le reali esigenze delle imprese o, per certi versi, delle stesse istituzioni, settore per settore, luogo per luogo: su scala nazionale, regionale ed anche provinciale. Tracciando l’ ”identikit” delle figure professionali necessarie o non ancora esistenti, si potrà agire sul versante della formazione del personale specializzato, colmare le lacune per essere competitivi sul mercato, il tutto attraverso un meccanismo snello e puntuale.

Da cosa nasce il progetto Sportello Lavoro e Sviluppo

Il punto di partenza è chiaro: il lavoro deve ritornare al centro delle politiche economiche e sociali. Con questo obiettivo nel 2020, in piena pandemia, Meritocrazia Italia ha lanciato su Facebook lo sportello Sviluppo e Lavoro, che oggi è pronto ad aprire la prima sede nazionale a Catania. Lo Sportello partirà dall’analisi dei dati statistici del Progetto Excelsior – Unioncamere che monitora le prospettive dell’occupazione nelle imprese e la relativa richiesta di profili professionali. L’analisi richiederà l’innalzamento del livello qualitativo della formazione e della riqualificazione professionale per rispondere alle sfide previste dal PNRR in materia di digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica e inclusione sociale. Lo Sportello Sviluppo e Lavoro intende, pertanto, mettere allo stesso tavolo imprese e lavoratori per contribuire al rilancio del nostro Paese. Per perseguire questo obiettivo, lo Sportello coinvolgerà quei soggetti che, a vario titolo, sostengono e accompagnano persone che ricercano lavoro, soggetti che desiderano avviare nuove attività o interessate a nuovi percorsi di qualificazione e specializzazione, quali centri per l’impiego e agenzie per il lavoro, associazioni del terzo settore, associazioni di categoria e datoriali, sindacati e professionisti, enti di formazione e istituzioni scolastiche e universitarie.

L’appuntamento del 28 aprile

L’appuntamento del 28 Aprile 2023. Sarà l’occasione per presentare ufficialmente la collaborazione avviata dallo Sportello Sviluppo e Lavoro con FederTerziario Catania e l’Associazione Talea, assieme ai quali sono stati progettati dei corsi di formazione a valere sull’Avviso 3/2022 che saranno illustrati da specialisti dei diversi ambiti. Dopo l’introduzione di Giuseppe Finocchiaro, responsabile dello Sportello Sviluppo e Lavoro, Enzo Rindinella, presidente di FederTerziario Catania e Claudio Bandini, presidente dell’Associazione Talea, il tema “Il Sistema Informativo Excelsior e la Co-progettazione nella Formazione Professionale sarà illustrato rispettivamente dal responsabile Ufficio Statistica di Unioncamere, Francesco Vernaci, Luigi Motta, progettista dell’Associazione Talea, Elena Albertini, responsabile Agroalimentare FederTerziario Catania; Giuseppe Raineri, responsabile Logistica di FederTerziario Catania, Tino Cundari, responsabile Welfare e Sanità FederTerziario Catania. Alla Tavola Rotonda prenderanno parte il Segretario nazionale di FederTerziario Alessandro Franco, il Presidente nazionale di Meritocrazia Italia Walter Mauriello, e – per la Regione Siciliana – gli assessori all’Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea, Luca Sammartino; alla Famiglia, Politiche Sociali e del Lavoro, Nuccia Albano, all’Istruzione e Formazione Professionale, Mimmo Turano. L’incontro darà anche l’opportunità di entrare nel cuore degli aspetti tecnici della gestione delle risorse umane e, prima ancora, della selezione. Massimo Zaccareo, Territory Sales Manager TeamSystem S.p.A parlerà degli strumenti digitali disponibili per agevolare il dialogo tra professionisti e imprese.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli