fbpx

Open Fiber: case connesse, però le linee non vengono attivate

Open Fiber ha investito 1,65 miliardi di euro per le regioni del Sud. Ma gli utenti non attivano le connessioni ultraveloci. Lo ha dichiarato Giuseppe Gola, amministratore delegato di Open Fiber, che invoca un progressivo spegnimento delle vecchie linee in rame

Le case hanno la possibilità di essere connesse a Internet ultraveloce con il cablaggio di Open Fiber che ha investito 1,65 miliardi di euro per le regioni del Sud. Però, le connessioni non vengono attivate dagli utenti e così si sprecano preziose opportunità tecnologiche. È quanto emerge dagli stessi vertici di Open Fiber. “Occupazione ottimale nei cantieri, accelerato sviluppo infrastrutturale, avanzata disponibilità tecnologica sia nelle aree urbane che in quelle rurali: dal nostro punto di vista il Meridione registra, indicatori e margini di crescita in tanti casi superiori alle altre macroregioni italiane”. Lo ha dichiarato Giuseppe Gola, amministratore delegato di Open Fiber, a margine di Feuromed, il Festival Euromediterraneo dell’Economia in corso a Napoli.

Quattro milioni di unità immobiliari connesse

“In Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia – in appena sei anni – Open Fiber ha messo a terra investimenti per 1,65 miliardi di euro. Risorse che si sono già tradotte in 4 milioni di unità immobiliari connesse. Nelle quattro metropoli del Meridione: Napoli, Bari, Palermo e Catania, contiamo oltre un milione di unità immobiliari coperte grazie a fondi propri di Open Fiber. Incrociando i dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate – ha proseguito Gola – registriamo che la media di copertura è del 92% circa rispetto all’intero patrimonio immobiliare di quelle città, col record nazionale di Bari che supera il 98 per cento”.

Case connesse, ma linee non attivate

“L’altra faccia della medaglia della corposa crescita infrastrutturale del Mezzogiorno – ha sottolineato l’amministratore delegato di Open Fiber – è rappresentata dalla mancata adozione delle opportunità offerte dalle reti in fibra ottica di ultima generazione. La percentuale di attivazioni delle linee sul totale delle unità immobiliari raggiunte dal servizio – il cosiddetto take up – al Sud si attesta al 24,7%, rispetto alla media nazionale del 27 per cento. Lo stesso dato parametrato alle sole aree bianche, quelle che soffrivano il maggior divario digitale poiché prive di reti a banda ultralarga, è ancor più preoccupante: circa la metà di quello nazionale. È quindi necessario stimolare l’impiego delle nuove reti, anche e soprattutto attraverso politiche mirate, a maggior ragione in un’ottica di sostenibilità ambientale”.

Progressivo spegnimento delle linee in rame

“Open Fiber sostiene la necessità di uno switch off del rame, cioè il progressivo, ordinato e condiviso spegnimento delle vecchie linee in rame da sostituire con la fibra ottica: l’UE ha indicato obiettivi importanti, proponendo il completamento di questo percorso entro il 2030 (l’80% al 2028). La sostituzione delle reti in rame con la fibra ottica può, inoltre, generare un’efficienza complessiva sull’intero sistema da un miliardo di euro all’anno, con un risparmio di circa 500 Gwh annui di energia consumata. La chiamiamo decarbonizzazione digitale: smart grids, cloud-edge computing e Industria 4.0 possono contribuire ad abbattere le emissioni grazie al supporto delle reti in fibra ottica di ultima generazione, con un decremento dell’80% dei consumi energetici rispetto alle reti di accesso tradizionali”, ha concluso Gola.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli