fbpx

Operai senza stipendi protestano sull’autostrada Catania-Messina

I dipendenti della Tosa appalti stazionano con i loro mezzi, in segno di protesta, nel cantiere di Roccalumera dove attualmente si viaggia su una sola corsia in entrambi i sensi di marcia. A rischio ci sono centinaia di posti di lavoro per via degli stati di avanzamento non ancora liquidati

Hanno incrociato le braccia e manifestato il loro disappunto i lavoratori dei cantieri per
l’ammodernamento della A18 Catania-Messina. La ditta che si è aggiudicata l’appalto,
la Tosa Appalti, e che attende da mesi dal Consorzio per le autostrade siciliane il
pagamento di diversi stati d’avanzamento lavori, ha comunicato loro che non potrà più
far fronte ad ulteriori anticipi di cassa per pagare stipendi e fornitori. Da qui la
decisione degli operai fermarsi e di stazionare con i loro mezzi, in segno di protesta, nel
cantiere di Roccalumera dove attualmente si viaggia su una sola corsia in entrambi i
sensi di marcia. A rischio ci sono centinaia di posti di lavoro, l’impresa, che nonostante
i ritardi da parte del Consorzio ha sempre garantito la prosecuzione dell’intervento, così
non riesce più ad andare avanti. I lavoratori si scusano con gli automobilisti per le ripercussioni che lo stop al cantiere inevitabilmente avrà sul traffico veicolare, già particolarmente sostenuto in questo periodo estivo.

L’assessore Falcone aveva dato rassicurazioni

L’assessore regionale delle Infrastrutture, Marco Falcone, proprio giovedi era intervenuto sulla questione: “Stiamo lavorando perché entro la prossima settimana – aveva assicurato – le prime erogazioni in favore del Consorzio autostrade siciliane, che a sua volta potrà onorare i propri impegni con l’azienda, possano essere compiute”. Tuttavia, gli operai hanno evidentemente ritenuto di non dover attendere ancora qualche giorno per verificare che le rassicurazioni dell’assessore corrispondessero ai fatti. Del resto, avevano annunciato chiaramente che lo stop ai lavori sarebbe avvenuto in mancanza di notizie certe da parte della Regione Siciliana. Certezze che, a quanto pare, sino ad oggi non ci sono state.  

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
341FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli