fbpx

Palermo, via alla terza dose in farmacia. Federfarma: evitare improvvisazione

L'associazione annuncia il richiamo per gli over 40 ma lancia l'allarme su "iniziative bizzarre ed estemporanee", come la somministrazione presso barbieri e parrucchieri

Dopo gli over 60, anche i soggetti non “fragili” di età compresa fra i 40 e i 59 anni da oggi possono ricevere comodamente la terza dose del vaccino anti-Covid 19  nelle farmacie di Palermo e provincia più vicine a casa propria. Tale possibilità è stata estesa dal Commissario straordinario per l’emergenza epidemiologica, gen. Francesco Paolo Figliuolo. I dati in costante aumento pervenuti dalla rete delle 71 farmacie di prossimità operative sul territorio confermano che la possibilità di vaccinarsi in farmacia è fortemente apprezzata dai palermitani: la scorsa settimana le inoculazioni sono state 1.578 (1.164 in città e 414 in provincia) portando il totale a 13.740 immunizzazioni dagli inizi di settembre (10.344 a Palermo e 3.396 in provincia).

Leggi anche – Vaccini in farmacia, dal Governo 200 milioni. A Palermo 10 mila dosi in due mesi

“Situazione gestibile rispetto a un anno fa”

“Questa positiva risposta”, commenta Roberto Tobia, segretario nazionale e presidente provinciale di Federfarma, “è la dimostrazione del fondamentale contributo che le farmacie stanno dando al successo della campagna vaccinale. Grazie a ciò”, aggiunge Tobia, “le lunghe code agli hub vaccinali sono un ricordo, c’è ampia disponibilità di spazi per tutti coloro che devono completare il ciclo vaccinale o ricevere la terza dose e per quelli che si convinceranno a ricevere la prima”.
“Pertanto”, è il ragionamento di Tobia, “poiché, a differenza di un anno e mezzo fa, la situazione appare gestibile grazie agli hub vaccinali e alla rete delle farmacie, non vedo alcun motivo di proporre iniziative bizzarre ed estemporanee come quella avanzata dall’associazione dei barbieri e parrucchieri della provincia di Palermo, che tende a portare la vaccinazione fuori dai presidi sanitari e in luoghi non adatti a svolgere un’attività delicata come quella della vaccinazione”.

Leggi anche – Vaccini, nelle farmacie palermitane via alla terza dose per fragili e over 60

“Somministrazione solo in luoghi idonei”

“È encomiabile”, conclude Roberto Tobia, “che da più parti giungano generose offerte di disponibilità, che testimoniano un elevato senso civico e di solidarietà. Tuttavia, per raggiungere gli obiettivi prefissati dal Commissario e al contempo garantire condizioni di tutela della salute dei cittadini è sufficiente eseguire le inoculazioni esclusivamente nei luoghi appositamente attrezzati e igienicamente idonei, individuati dal legislatore e opportunamente autorizzati”.

- Pubblicità -
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
262FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli