fbpx

Pantani del Sud-Est Sicilia, una marcia per chiedere la riserva attesa da 30 anni

Prevista dal Piano delle Riserve del 1991, in seguito alla sua istituzione nel 2011, l'istituzione della riserva ha subito una dura opposizione nel 2015, che ha portato all'annullamento con sentenza del Tar. Ora le associazioni ambientaliste, i sindacati e i Comuni chiedono l'istituzione con una marcia che si terrà giorno 8 maggio

Sono più di 30 anni che aspettiamo l’istituzione della Riserva Naturale Orientata dei “Pantani della Sicilia Sud-Orientale”. Prevista dal Piano delle Riserve del 1991, in seguito alla sua istituzione nel 2011, la riserva è stata sottoposta a duri ed esagerati attacchi da parte degli oppositori che nel 2015 sono riusciti a fare annullare per un vizio procedurale dal Tar il decreto istitutivo, impedendone l’indispensabile nascita.

La decisione positiva del Cga

Di recente il Cga, proprio in ragione dello straordinario valore naturalistico e ambientale dell’area, ha riconosciuto la piena legittimità delle misure di tutela previste dall’inserimento della stessa tra le Zone Speciali di Conservazione e dal Piano di Gestione del Sito Natura 2000. Malgrado l’eccessiva antropizzazione e gli evidenti stravolgimenti, spesso illeciti, subiti dai territori, dove insistono le diverse zone umide che formano il ricco e particolare ecosistema dei Pantani, questi hanno mantenuto la loro integrità e c’è da restare stupiti e meravigliati nel vedere come ancora essi restino un luogo incantato, con un’eccezionale presenza di avifauna, soprattutto migratoria, ma sempre più spesso anche stanziale. Merito anche del lavoro e dell’impegno della Stiftung Pro Artenvielfalt (Fondazione Pro Biodiversità), la onlus tedesca che da alcuni anni opera nella zona. I Pantani del Sud–Est rimangono uno straordinario scrigno di biodiversità e di bellezza da difendere adeguatamente. Lo impongono anche gli obblighi internazionali per la presenza di specie rare in via di estinzione e per raggiungere gli obiettivi di protezione fissati dall’Unione Europea, che puntano ad avere nel 2030 il 30% di territorio e di mare tutelati.

Domenica 8 maggio una marcia per chiedere la riserva

Per sollecitare l’istituzione della riserva, è stata organizzata quindi una Marcia per i Pantani del Sud-Est domenica 8 maggio con appuntamento alle ore 10 al Pantano Baronello, nel Comune di Pachino, da dove partirà una passeggiata costiera fino al Pantano Longarini. Hanno promosso la marcia Legambiente Sicilia, Wwf Sicilia, Cai Sicilia, Lipu Sicilia, Italia Nostra Sicilia, Natura Sicula, Ente Fauna Siciliana, Lipu Siracusa, Rifiuti Zero Siracusa, Slow Food Siracusa, CeaVon Humboldt, Associazione La Ginesta Villasmundo aps, ARCI Siracusa, Kalura – Associazione Naturalistica per l’Escursionismo, Archeoclub d’Italia – Rosolini, Pro Loco di Ispica, Associazione Borgosostenibile – Pachino, Stiftung Pro Artenvielfalt (Fondazione Pro Biodiversità). Hanno finora aderito I comuni di Noto, Ispica, Scicli, Pozzallo e Ragusa, il Soprintendente di Ragusa Antonino De Marco, Cgil Siracusa, Cgil Ragusa, il Libero consorzio comunale di Ragusa ex provincia.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli