fbpx

Per lavorare all’Ars, a 1500 euro, basta la licenza media. Bando per 23 posti

Si tratta della qualifica inferiore tra i lavoratori dell'Assemblea regionale, ma garantisce comunque uno stipendio di medio livello. Posti anche per addetto stampa: cercasi otto giornalisti professionisti

Un concorso pubblico, per esami, per ventitrè posti di Assistente parlamentare di prima fascia dell’Assemblea regionale siciliana. L’annuncio è stato pubblicato sull’apposito sito dedicato dell’Ars. Per partecipare alla selezione per la mansione di livello più basso tra quelle all’interno di palazzo dei Normanni, c’è tempo fino alle ore 12 del 1 marzo 2021, ovvero il trentunesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana, avvenuta il 29 gennaio. Sarà inoltre necessario, come specificato all’articolo 3 comma 2 del bando, presentare tutto per via telematica dal sito Ars, pagando dieci euro di “contributo” tramite il sistema PagoPa.

Licenza media, ma con voto “ottimo”

Basta avere un’età compresa tra 18 e 41 anni, e la licenza di istruzione secondaria di primo grado per partecipare. Ma per chi è in possesso della sola vecchia licenza media il voto minimo per accedere alla preselezione deve essere il massimo: dieci decimi, o il vecchio giudizio “ottimo”. Il bando pubblicato dall’Ars specifica che chi è dotato di diploma di istruzione secondaria di secondo grado (la maturità), non ha bisogno di soddisfare questo requisito. Ma gli ostacoli nella selezione potrebbero essere comunque molti per entrare “nel ruolo del personale della carriera degli Assistenti parlamentari”.

Una preselezione di 400 candidati

L’Ars ha infatti previsto una prova preselettiva da 50 domande a risposta multipla per “scremare” la presumibile moltitudine di candidati. Gli argomenti saranno suddivisi in 20 domande di argomento logico-matematico, 20 di carattere critico-verbale e 10 sulla conoscenza ella lingua inglese, da svolgere in 60 minuti. I primi 400 classificati potranno poi accedere alla selezione vera e propria, con tre prove scritte e oltre a prove orali e tecniche, tutte da eseguirsi a Palermo, e con un calendario che verrà comunicato tramite la Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana serie speciale concorsi.

Otto giornalisti professionisti cercasi

Oltre all’Ars, anche l’amministrazione regionale è alla ricerca di personale. A poco più di un mese dall’entrata in servizio dei sei vincitori del precedente concorso, la Regione siciliana cerca altri otto giornalisti professionisti da inserire nei vari ufficio stampa. Il requisito base è quello di essere iscritti almeno da dieci anni nell’elenco dei professionisti, mentre le assunzioni saranno con contratto dei dipendenti regionali, cinque nella categoria D, per la quale è necessaria anche la laurea in Lettere Scienze della Comunicazione o equivalente, e tre nella categoria C.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli