fbpx

Pesca, bando regionale da 14 milioni per i costi aggiuntivi causati dalla guerra

Le domande, spiegano dall'assessorato regionale alla Pesca mediterranea, dovranno essere presentate in modalità telematica attraverso la piattaforma digitale web dedicata

Oltre 14 milioni di euro dalla Regione per le compensazioni finanziarie in favore delle imprese di pesca e di acquacoltura per i costi aggiuntivi sostenuti a causa della perturbazione del mercato dovuta alla guerra in Ucraina e degli effetti sulla catena di approvvigionamento dei prodotti. È stato pubblicato, infatti, sul portale della Regione Siciliana l’avviso finanziato con la misura 5.68, par 3, contenuto nel Po Feamp 2014 – 2020. Per una maggiore efficienza e snellimento delle procedure, è stabilito che la presentazione di tutte le domande – entro e non oltre il termine del 15 aprile 2023 – dovrà avvenire in modalità telematica attraverso la piattaforma digitale web dedicata (www.dpmsicilia.it). “Avevamo promesso ai pescatori siciliani e agli impiegati nel settore dell’acquacoltura”, dice l’assessore regionale all’Agricoltura, allo sviluppo rurale e alla pesca mediterranea, Luca Sammartino, “di intervenire velocemente; questo decreto dà un aiuto concreto per ristorare dalle perdite e dai mancati guadagni determinati dalla situazione d’incertezza e di distorsione della normale logica di mercato causata dal l’invasione russa dell’Ucraina”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli