fbpx

Petrolchimico Siracusa, Turano da Giorgetti: area di crisi ancora possibile

L'assessore regionale dopo l'incontro al ministero dello Sviluppo economico: "Positiva sinergia sulle iniziative per tutelare il polo industriale". Chiesti interventi anche per il rinnovo dell'accordo di programma di Termini Imerese e Gela

Ci sono tutte le condizioni per avviare una positiva sinergia tra Regione Siciliana e Mise sulle iniziative per tutelare il Polo petrolchimico siracusano e tutto il comparto industriale dell’Isola”: lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, a conclusione di un incontro a Roma con il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti e con i dirigenti del dicastero. “L’area di crisi complessa per il Petrolchimico siracusano richiesta dalla Regione – dice l’esponente del governo Musumeci – non è stata definitivamente archiviata e resta una via percorribile, tuttavia è emersa la necessità di un confronto permanente per monitorare la situazione e per elaborare strategie adeguate alle mutevoli condizioni geopolitiche ed economiche. Avere l’attenzione e l’impegno  del Mise e del ministro Giorgetti – prosegue Turano – su un dossier tanto delicato come quello del Petrolchimico di Siracusa è sicuramente un ottimo punto di partenza. Ho chiesto però al ministro pari impegno per Termini Imerese e Gela che attendono ancora il rinnovo dell’accordo di programma”. All’incontro con il ministro Giorgetti hanno partecipato anche il dirigente generale dell’assessorato per le Attività produttive Carmelo Frittitta, il sindaco di Priolo Pippo Gianni, il deputato regionale Giovanni Cafeo e l’ex parlamentare regionale siracusano Vincenzo Vinciullo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
338FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli