fbpx

Pfizer, tavolo di crisi alla Regione. I sindacati: “Serve un piano industriale”

Secondo Cgil, Cisl, Uil e Ugl l'incontro odierno non è stato pienamente soddisfacente: servirebbe il coinvolgimento del Ministero dello sviluppo economico e conoscere i progetti di sviluppo per lo stabilimento etneo

Un tavolo nazionale per una dettagliata verifica del piano industriale e la conferma della continuità produttiva. Sono le richieste che Cgil, Cisl, Uil e Ugl e le rispettive sigle di categoria Filctem, Femca, Uiltec e Ugl Chimici di Catania ritengono propedeutiche a qualsiasi altro confronto sulle procedure riorganizzative aziendali dello stabilimento Pfizer di Catania. Non sono particolarmente soddisfatte le organizzazioni sindacali che hanno partecipato al tavolo regionale sulla vertenza Pfizer convocato questa mattina al PalaRegione di Catania dagli assessori regionali alla Famiglia, Politiche sociali e Lavoro, Antonio Scavone, e alle Attività produttive, Mimmo Turano.

“Investimenti sulla manutenzione non garantiscono sviluppo”

“L’azienda ha confermato ulteriori generici investimenti sulla manutenzione – spiegano le organizzazioni sindacali – che però non garantiscono alcuno sviluppo di ulteriori linee produttive, ma non ha bloccato le procedure di licenziamento né su ciò alcuna ipotesi alternativa è stata avanzata. Mentre di certo c’è solo la prosecuzione del confronto in sede sindacale per altri dieci giorni e che il 28 marzo si sblocca all’Ufficio provinciale del lavoro la procedura amministrativa della vertenza. Che sono conquiste ottenute anche grazie alla mobilitazione dei lavoratori e del sindacato che è stato accanto a loro”. Cgil, Cisl, Uil e Ugl e Filctem, Femca, Uiltec e Ugl Chimici di Catania ribadiscono la richiesta al Ministero dello Sviluppo economico per l’apertura di una tavolo nazionale per affrontare tutti i termini della vicenda. “Ivi compreso – sottolineano – il piano industriale che confermi l’arrivo di nuovi prodotti e, quindi, la continuità produttiva del sito. Solo dopo potremo affrontare la riorganizzazione che propone l’azienda ma sempre a titolo volontario”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli